Le cartoline di Natale di Star Wars

Una delle grandi tradizioni di Guerre stellari è la cartolina natalizia che la Lucasfilm e i suoi dipartimenti (LucasArt su tutti) invia ai propri dipendenti ogni anno dal 1978 (con uno stop tra gli anni Ottanta e Novanta).

Quasi sempre con i personaggi di Star Wars impegnati in attività più o meno festive, le cartoline sono state disegnate fino al 1995 da Ralph McQuarrie, il concept artist della saga, e alcune di loro sono diventate immagini iconiche – seppur apocrife – della serie, come lo Yoda vestito da Babbo Natale, protagonista di due cartoline nel 1981 e 1982, poi diventato action figure e riproposto nel 2012 in omaggio alla scomparsa di McQuarrie.

Scorrendo le immagini si nota l’evoluzione grafica e produttiva della compagnia, dai fasti degli anni Ottanta al periodo di buio dei primi anni Novanta, passando per i prequel e le serie televisive. Le versioni più particolari: nel 2014, oltre alla carta si è aggiunto il digitale e i dipendenti si sono visti arrivare nelle caselle mail un messaggio animato con protagonisti R2-D2 e Chopper, il droide di Star Wars: Rebels; e nel 2017 la cartolina diventava un albero di natale illuminato all’interno da un lumino.

Oltre a quelle mostrate nel sito ufficiale della Lucasfilm, gran parte delle immagini provengono dalla collezione di Gus Lopez. Lopez, nato all’Havana, è un appassionato della saga di prima generazione e ha iniziato a raccogliere cimeli dagli albori del fandom starwarsiano. Dal 1994 ha raccolto queste e altre memorabilia in suo possesso (tra cui gli inviti alle feste di fine riprese, ai cenoni e ai picnic estivi) sul sito The Star Wars Collectors Archive.

Leggi anche: Le guerre stellari prima di Guerre Stellari

Potete vedere la gallery qui sotto.