x

x

NewsIl giornale turco Girgir ha chiuso per una vignetta a tematica religiosa

Il giornale turco Girgir ha chiuso per una vignetta a tematica religiosa

Girgir, il principale magazine di satira a fumetti turco ha interrotto le pubblicazioni venerdì scorso (17 febbraio), licenziando tutto il suo staff, a seguito della pubblicazione di una vignetta a tematica religiosa.

La vignetta in questione ritraeva il Profeta Mosé intento a pronunciare parole ritenute poi offensive e volgari, mentre guidava il popolo ebreo fuori dall’Egitto (sotto un estratto).

girgir moses
L’editore della rivista ha dichiarato su Facebook e Twitter:

È stato deciso che la rivista venga chiusa e tutto il suo staff licenziato, a causa della pubblicazione di una vignetta disgustosa.

Girgir, fondato nel 1972, ha una storia decennale di indipendenza e negli anni più recenti di opposizione al regime del presidente Recep Tayyip Erdogan, ha conosciuto un picco di successo negli anni Settanta con tirature di 750.000 copie vendute e nel corso dei decenni è stato specchio dell’umorismo turco ma dei movimenti della società del paese. Dal 2015 è stato pubblicato da una società editoriale non allineata a Erdogan, ma nonostante ciò, la direzione ha ritenuto che la vignetta avesse «messo l’azienda in una posizione troppo difficile», e in un comunicato si sono scusati affermando che la vignetta sia uscita solo a causa di «una distrazione per stanchezza e insonnia». La striscia aveva causato polemiche su Twitter subito dopo la pubblicazione, con il portavoce del partito di governo Ibrahim Kalin che aveva twittato dicendo che «non ha niente a che fare né con la libertà d’espressione né con l’umorismo».

Sebbene non sia una figura sacra dell’Islam, Mosé è comunque presente nel Corano e rispettato dagli islamici. Girgir è stato chiuso emplicemente sulla base di questo e del fatto che ogni immagine (soprattutto se satirica) ritraente figure religiose sia strettamente vietata in paesi islamici.

Leggi anche: La Turchia censura il blog di un fumettista italiano

L’italiano Gianluca Costantini – da sempre attento osservatore della scena fumettistica e politica turca – ha dedicato una vignetta alla vicenda (sotto).

Gırgır Costantini

Ultimi articoli

Batman è deciso a sconfiggere Joker una volta per tutte

Su Batman 140 continua il nuovo arco narrativo Mind Bomb, con il ritorno di Joker, scritto e disegnato da Chip Zdarsky e Jorge Jimenez.

Il ritorno di “Hate” di Peter Bagge

Hate di Peter Bagge, tra le opere simbolo del fumetto alternativo degli anni Novanta, torna con una nuova storia intitolata Hate Revisited.

“Wendigo”, il nuovo fumetto di Thorgal

Un po' di pagine in anteprima da "Wendigo", il primo volume che Editoriale Cosmo dedica ai nuovi albi a fumetti di Thorgal.
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato!!!

Abbiamo rilevato che stai utilizzando le estensioni per bloccare gli annunci. Il nostro sito è gratuito e il lavoro di tutta la redazione è supportato dalla pubblicità. Supportaci disabilitando questo blocco degli annunci.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock