È morto Rinaldo Traini, tra i fondatori del Salone Internazionale dei Comics di Lucca

rinaldo traini morto

All’età di 88 anni è morto Rinaldo Traini, scrittore e sceneggiatore, nonché tra gli organizzatori nel 1965 del Salone Internazionale dei Comics a Bordighera, manifestazione trasferitasi poi a Lucca dall’anno successivo e diventata in pochi anni il principale evento italiano dedicato al fumetto.

A darne notizia è stato Roberto Genovesi, direttore artistico di Cartoons on the Bay nonché storico collaboratore di Traini, con un post su Facebook.

"Ho il triste compito di annunciare la scomparsa di Rinaldo Traini. Figura fondamentale per il fumetto italiano, amico…

Publiée par Cartoons on the bay sur Lundi 3 juin 2019

Del Salone Internazionale Traini fu anche direttore dal 1965 al 1992, ovvero fino all’ultima edizione prima di lasciare il posto, a partire dal 1993, a Lucca Comics (oggi Lucca Comics & Games). Il Salone fu poi trasferito a Roma, tra il 1995 e il 2005.

Traini fu anche sceneggiatore per disegnatori come Guido Buzzelli e Corrado Mastantuono, oltre che organizzatore di mostre in Italia e all’estero. Nel 1965 fondò la casa editrice Comic Art, con la quale avrebbe nel corso degli anni pubblicato in particolare le riviste Comic Art e L’Eternauta, con autori come Andrea Pazienza, Giancarlo Berardi e Ivo Milazzo, Vittorio Giardino, Massimo Mattioli, Bonvi, Sergio Toppi, Moebius, Hugo Pratt e Richard Corben.

Appassionato ed esperto anche di animazione, collaborò per diversi anni con la Rai, occupandosi della direzione dei programmi dedicati ai personaggi di Walt Disney.

Leggi anche:
Bonelli aumenta i prezzi dei fumetti
Il premio Bartoli 2019 è stato vinto da Lorenzo Mò
L’affaire Baldi. Fumetto digitale, fumetto d’arte
Il poster di Lucca Comics 2019: le accuse di plagio e la replica del festival

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su Instagram, Facebook e Twitter.