x

x

NewsA Lucca polemiche per lo spettacolo teatrale su "Cinzia" di Leo Ortolani

A Lucca polemiche per lo spettacolo teatrale su “Cinzia” di Leo Ortolani

cinzia polemiche lucca leo ortolani bao

Lo spettacolo teatrale basato sul graphic novel Cinzia di Leo Ortolani (Bao Publishing, 2018), che sarà messo in scena al Teatro del Giglio durante la prossima edizione di Lucca Comics & Games (30 ottobre – 3 novembre 2019), ha sollevato polemiche all’interno del Consiglio comunale della città toscana, perché troppo vicino alla ‘teoria del gender‘.

In occasione della seduta del 6 agosto, alla quale erano presenti anche i vertici di Lucca Crea – la società a partecipazione pubblica che organizza la manifestazione -, dalle file dell’opposizione composta da Lega, Forza Italia e Movimento 5 Stelle è stata espressa preoccupazione per la messa in scena dello spettacolo. La protagonista di Cinzia è infatti una transessuale, proveniente dalle pagine di Rat-Man, il fumetto più famoso di Ortolani.

Secondo la consigliera Simona Testaferrata di Forza Italia, «la diversità dovrebbe essere spiegata in altri termini, non vorremmo che ci fosse una deriva che va verso la cultura gender». Della stessa linea è anche la Lega, come espresso dal consigliere Giovanni Minniti: «Quello che mi lascia perplesso è il tema, se ne potevano scegliere altri. Affrontare questi temi è pericoloso, bisognerebbe stare attenti».

Il Movimento 5 Stelle, infine, tramite le parole del consigliere Massimiliano Bindocci, ha lamentato il fatto che simili tematiche siano state presentate in Consiglio comunale solo dopo essere state decise, non prima: «Su questi temi c’è un’estrema discrezionalità. Forse noi non siamo preparati per giudicare sulla bontà o meno delle scelte che vengono prese ma un luogo deputato a questo sarebbe necessario».

A rispondere alle polemiche sollevate è stato Emanuele Vietina, direttore generale di Lucca Comics & Games, che ha sottolineato come il tema della diversità di genere entri a far parte del progetto del festival 2019.

«Uno dei concetti alla base del nostro lavoro è scegliere un tema che sia lo specchio delle nostre comunità di riferimento. Quest’anno con l’idea di mettere al centro l’umanità si è inteso invitare il nostro mondo, a ritrovarsi nei festival, momenti in cui le persone possono confrontarsi dal vivo, durante una stagione in cui la cultura poggia prevalentemente sui linguaggi virtuali e digitali» ha detto Vietina. «In occasione del 500º anniversario della morte di Leonardo da Vinci, il tema mette al centro la prospettiva postumanista: come l’informatica e le biotecnologie stanno cambiando la natura umana. Partendo da grandi riferimenti come Akira, Blade Runner, V for Vendetta, che con la loro riflessione ci conducevano verso il 2019 prossimo venturo, abbiamo voluto ampliare il dibattito, e da un immagine che ci invita ad abbracciare la diversità, prime fra tutte quelle dei media e delle identità che compongono Lucca Comics & Games, ci e’ venuto naturale affrontare anche la tematica del non binarismo di genere.»

Entrando più nello specifico di Cinzia e della sua trasposizione teatrale, Vietina ha affermato che «parliamo di uno dei maggiori autori italiani, le cui doti sono indiscutibili» e che, inoltre, lo spettacolo «saprà affrontare un tema così caldo con la dovuta delicatezza e spensieratezza».

Lo spettacolo, prodotto da Lucca Comics & Games e realizzato da Teatri d’Imbarco, con l’adattamento del premio Nastro D’Argento Nicola Zavagli e la collaborazione di Leo Ortolani e Bao Publishing, sarà messo in scena durante il festival, in un giorno che sarà comunicato al momento della presentazione del programma.

Leggi anche:
Nuove anticipazioni su Lucca Comics & Games 2019
Quando e dove acquistare in prevendita i biglietti di Lucca Comics 2019
L’affaire Baldi. Fumetto digitale, fumetto d’arte
Le prime novità di Lucca Comics & Games 2019

Entra nel canale WhatsApp di Fumettologica, clicca qui. O seguici su Threads, Telegram, Instagram e Facebook.

Ultimi articoli

gianni de luca mostra wow milano 2024

La grande mostra su Gianni De Luca a Milano

Presso gli spazi di WOW – Museo del fumetto e dell’illustrazione di Milano, si terrà una mostra dedicata a Gianni De Luca.

I fumetti di Tunué in uscita a marzo 2024

Tutti i fumetti che la casa editrice Tunué pubblica in libreria e in fumetteria nel corso del mese di marzo 2024.
Ato 365 Hi no Dinner

Il nuovo manga dello scrittore di “Boruto”

Kodashi Ukyo, noto per aver scritto i primi tredici volume della serie Boruto, realizzerà un nuovo manga intitolato Ato 365 Hi no Dinner.
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato!!!

Abbiamo rilevato che stai utilizzando le estensioni per bloccare gli annunci. Il nostro sito è gratuito e il lavoro di tutta la redazione è supportato dalla pubblicità. Supportaci disabilitando questo blocco degli annunci.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock