I 5 migliori fumetti pubblicati a febbraio 2020

I cinque migliori fumetti pubblicati nel nostro paese a febbraio 2020, selezionati e commentati dalla redazione di Fumettologica.

Quasi, di Manu Larcenet (Coconino Press)

quasi manu larcenet coconino migliori fumetti febbraio 2020

Coconino Press continua nel recupero delle opere giovanili di Manu Larcenet. Quasi, edito originariamente nel 1998 da Les Rêveurs, è un’opera autobiografica, sospesa tra il dramma e la commedia. Si concentra su un periodo particolare e travagliato dell’esistenza di Larcenet, quello della leva militare.

Come un residuo di un passato prossimo (ormai lontano e cancellato dalla memoria di molti), la leva obbligatoria viene mostrata come un rito di passaggio cruento e destabilizzante per il giovane Manu. Servendosi di un tratto oscuro e tormentato che alterna passaggi densi e materici a momenti caricaturali, tradendo così il debito verso David B. e Blutch ma anche Lewis Trondheim, il fumettista francese traccia un doloroso e ironico memoir in cui la sua confessione diventa una potente accusa antimilitarista contro un sistema aberrante.

Da leggere e rileggere, anche per capire meglio uno degli autori più importanti del fumetto francese contemporaneo.

QUI ci sono un po’ di pagine in anteprima.