News È morto lo scrittore Andrew Vachss

È morto lo scrittore Andrew Vachss

Il 27 dicembre, all’età di 79 anni, è morto il romanziere americano Andrew Vachss, noto per i suoi romanzi di genere crime e hard-boiled, che in passato aveva scritto anche fumetti.

Avvocato specializzato nella difesa e tutela dei minori, Andrew Vachss era stato anche investigatore federale, assistente sociale e direttore di un carcere minorile. La sua attività di scrittore ebbe inizio a metà degli anni Settanta, ma a renderlo famoso è stata soprattutto la serie di romanzi incentrata sul personaggio di Burke, mercenario impegnato nella lotta contro gli abusi sui bambini.

Pubblicata fra il 1985 e il 2008, la serie di Burke è composta da 18 romanzi, affiancati negli anni da altri lavori, fra i quali anche un racconto scritto a quattro mani con Joe R. Lansdale, Veil in visita, con protagonisti Hap e Leonard, i due personaggi ricorrenti dei romanzi dello scrittore texano.

A partire dagli anni Novanta, Andrew Vachss sceneggiò anche alcuni fumetti, tra cui le miniserie Cross (con il disegnatore James Colbert) e Predator: Race War (per i disegni di Jordan Raskin e Lauchland Pelle), entrambe per Dark Horse Comics. Nel 1995 uscì inoltre il romanzo Batman: The Ultimate Evil, adattato poi a fumetti da Neal Barrett e Denys Cowan (in Italia tradotto nel 1997 con il titolo Batman: Il male assoluto sui numeri 16 e 17 della rivista Play Magazine di Play Press).

Leggi anche:

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su InstagramFacebook e Twitter.