Cosa c’è su “Fumo di China” 313 di dicembre 2021

fumo di china 313

La rivista di critica e approfondimento sul fumetto Fumo di China torna in edicola con il numero 313 di dicembre 2021, che presenta una copertina inedita illustrata da Alessandro Piccinelli e incentrata sull’incontro fra Tex Willer e Zagor, al quale è dedicato il dossier principale, con interviste allo stesso disegnatore e agli sceneggiatori Mauro Boselli e Giorgio Giusfredi.

All’interno del numero sono presenti anche un’intervista a Fabio Licari sulla nuova collana Lanciostory Classic in allegato a La Gazzetta dello Sport, un reportage dalla mostra Bonelli Story di Milano e approfondimenti su Franco Bruna, Tina Modotti, Spider-Man 2099 e Popeye a Taiwan.

Il magazine – spillato, 24 x 33,5 cm, con 32 pagine a colori a 4 euro – è disponibile in edicola e fumetteria, ed è acquistabile anche online.

Di seguito il sommario completo.

L’incontro del secolo

(copertina inedita di Alessandro Piccinelli sullo storico team-up fra Tex e Zagor, negli 80 anni della Bonelli)

Editoriale

Dove osano le Aquile (sul petto e della Notte)

(l’evento bonelliano, le ultime notizie e qualche riflessione sul panorama italiano e internazionale della Nona Arte)

News dal mondo

(le novità più sfiziose e meno segnalate da Italia, Francia, Stati Uniti e Giappone, più un elenco di mostre mai così lungo!)

DOSSIER La grande avventura Bonelli

Il “Bos” con la Colt e la Scure

(intervista esclusiva a Mauro Boselli che racconta com’è nato l’incontro fra Tex e Zagor)

Un disegnatore per due eroi

(a colloquio con Alessandro Piccinelli su come “dare forma” al più grande incontro-scontro fumettistico italiano)

Giovane e dirompente

(“dietro le quinte” della serie Tex Willer insieme a Giorgio Giusfredi, Fabio Valdambrini e Maurizio Dotti)

Dall’Audace alla Justice League

(reportage dalla mostra definitiva “Bonelli Story”, a spasso tra i decenni e i generi esplorati dalla casa editrice)

L’arte multiforme di Franco Bruna

(l’analisi puntuale di 6 libri del compianto Franco Bruna, pubblicati in una volta sola… e con numerosi inediti!)

E finalmente, l’historieta!

(incontro esclusivo con Fabio Licari, curatore della collana Lanciostory Classic allegata a La Gazzetta dello Sport)

Da Swamp Thing a Swampman

(curioso excursus a 50 anni dalla nascita dell’Uomo della Palude su come i fumetti possano ispirare i filosofi)

Spider-Man 2099 e i suoi fratelli

(mentre il Multiverso è sbarcato al cinema, uno sguardo a una delle più intriganti incarnazioni nel futuro distopico)

Tina Modotti, artista e attivista

(panoramica sulla produzione artistica contemporanea nelle sue biografie a fumetti, fino al nuovo Ivo Milazzo per NPE)

Quando Braccio di Ferro sbarcò a Taiwan

(l’incredibile storia dell’uomo che pubblicando Popeye nel 1967 fece infuriare il generalissimo Chiang Kai-shek)

Insieme si può!

(lo sguardo di FdC alle autoproduzioni italiane a fumetti si posa su 5 antologie dalla Self Area di Lucca Comics & Games)

E ancora…

7 pagine di recensioni per orientarsi nel mare magnum delle edicole, fumetterie e librerie italiane, più le rubriche Il Podio (i top 3 del mese), Pollice Verso (un exploit in negativo), Il Suggerimento (di uscite sfiziose), Niente Da Dire (la rubrica curata dall’omonimo portale fondato da Daniele Daccò, Furibionda e Onigiri Calibro 38), approfondimenti (stavolta sui cataloghi della fiera Fumetti a Camogli, i 75 anni di Blake e Mortimer e la mostra “Disney – L’arte di raccontare storie senza tempo”), la rubrica Tempo reale (sui fumetti di realtà: tocca alle Murder Ballads di Micol Beltramini & Daniele Serra) e Strumenti (sulla saggistica sempre più numerosa), più il prosieguo delle strisce di Rebuòboli scritte e disegnate da Luca Salvagno con la versione definitiva del suo Pinocchio Maltese!

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su InstagramFacebook e Twitter.