“Moon Knight” sarà la serie tv più violenta dei Marvel Studios

moon knight violenta serie tv marvel

Moon Knight, la nuova serie tv dei Marvel Studios che esordirà su Disney+ il 30 marzo, sarà la più violenta fra quelle prodotte finora per la piattaforma e offrirà un notevole cambio di atmosfere rispetto al recente passato.

«È divertente lavorare con Disney+ e vedere spostati i limiti su quello che possiamo fare» ha raccontato nel corso di un’intervista con Empire Kevin Feige, il capo dei Marvel Studios. «Ci sono momenti nella serie in cui Moon Knight urla contro un altro personaggio, ed è rumoroso e brutale, e la reazione d’impulso è stata “Dobbiamo eliminarli, giusto?”.»

Feige ha inoltre specificato che gli autori non hanno tenuto fuori dalla serie una certa dose di violenza e atmosfere più cupe, come del resto sembra evidente già dal primo trailer (che è possibile vedere qui): «Non ci siamo trattenuti. C’è un cambio di atmosfere. Si tratta di una cosa differente» ha affermato in riferimento alle precedenti serie tv proposte su Disney+.

«È un eroe oscuro, e le cose con cui ci stiamo confrontando sono molto differenti» ha confermato Oscar Isaac, interprete di Marc Spector/Moon Knight. «Visto che si tratta di una miniserie e non di un film, non c’è la pressione di assicurarci che il weekend di apertura vada bene. Possiamo prenderci più rischi, sperimentare su più vasta scala.»

Moon Knight – che sarà composta da 6 episodi di 40-50 minuti l’uno – è diretta da Mohamed Diab e sceneggiata da Beau DeMayo (The Witcher) e Jeremy Slater (Death NoteThe Umbrella Academy), con quest’ultimo che fa anche da showrunner. Oltre a Oscar Isaac il cast comprende Ethan Hawke nel ruolo di Arthur Harrow, May Calamawy, Dina Shihabi e Gaspard Ulliel.

Creato nel 1975 dallo sceneggiatore Doug Moench e dal disegnatore Don Perlin, nei fumetti di Marvel Comics Moon Knight è in realtà Marc Spector, un ex pugile, agente della CIA e mercenario che, in punto di morte, è stato avvicinato dal dio egizio della Luna Khonshu, che gli ha offerto una nuova chance di vita, oltre a superforza e riflessi sovrumani.

Con i suoi poteri, Spector ha così deciso di diventare il vigilante mascherato Moon Knight, assumendo nel tempo varie altre identità fittizie come quelle dell’uomo d’affari milionario Steven Grant e del tassista Jake Lockley.

Leggi anche:

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su InstagramFacebook e Twitter.