Grant Morrison, Brian Vaughan e Tom King pubblicano con Substack

Substack, una delle piattaforme di newsletter a pagamento più utilizzate, pubblicherà nuovi fumetti di Grant Morrison, Brian K. Vaughan, Tom King. Questi e altri autori vanno ad aggiungersi ai nomi che l’anno scorso hanno iniziato a pubblicare con Substack.

Grant Morrison si occuperà di In Xanaduum…, un progetto fantascientifico di cui curerà anche i disegni. Brian K. Vaughan affiancherà il disegnatore Niko Henrichon, riformando il team creativo del fumetto L’orgoglio di Baghdad, per un fumetto per adulti intitolato Spectators. Tom King sceneggerà Love Everlasting, un fumetto che smonta e ricostruisce il genere dei romance comics, con i disegni di Elsa Charretier.

Anche Jen Bartel (disegnatrice vincitrice di un Eisner Award come miglior copertinista nel 2019) e il team creativo composto da Khary Randolph e Joanne Starer lavoreranno ad alcuni progetti ancora non annunciati. I primi numeri di Spectators e Love Everlasting sono già disponibili online gratuitamente.

morrison vaughan king substack

Love Everlasting parte dal desiderio di Charretier di lavorare insieme a Tom King su un progetto creator-owned. «Mi domandavo perché Tom non ne avesse ancora scritto uno», ha spiegato la disegnatrice a Entertainment Weekly, «e ho scoperto che nessuno glielo aveva mai chiesto!».

«Love Everlasting è una decostruzione/ricostruzione dei fumetti romantici». dice King, «che hanno rappresentato un quarto del mercato fumettistico per trent’anni e poi sono stati dimenticati o presi in giro da Lichtenstein. Vogliamo rivendicare un aspetto perduto del fumetto e trasformarlo in qualcosa di incredibile». I due hanno dichiarato che Love Everlasting è la loro versione di Sandman di Neil Gaiman: «Sandman guardava alla letteratura attraverso la lente dell’horror. Noi faremo lo stesso ma con il romance».

Vaughan ha invece dichiarato che, nonostante ritenga Image Comics e Panel Syndicate i luoghi migliori dove pubblicare, rispettivamente, fumetti seriali e digitali, per l’idea di graphic novel adulto che aveva in mente un editore tradizionale non sarebbe andato bene. «L’editoria generalista è concentrata sui fumetti per giovani adulti, il che va bene, ma non volevamo sacrificare le nostre ambizioni» ha raccontato lo sceneggiatore.

morrison vaughan king substack

Substack si è quindi dimostrato un’opportunità interessante per Spectators, un fumetto che parla del rapporto che la società americana ha con il sesso e la violenza e che inizia con una ragazza che guarda della pornografia sul proprio cellulare, mentre è seduta in una sala cinematografica. Vaughan e Henrichon non si sono sbottonati oltre, limitandosi a dire che «è una storia come non ne avete mai viste prima nel fumetto americano».

Del nuovo progetto di Grant Morrison, In Xanaduum…, sappiamo solo che è «una storia di fantasmi fantascientifica con un grosso elemento autobiografico. Era un’opportunità per fuggire dal fumetto di supereroi generalista e provare a fare qualcosa di più ambizioso» ha detto Morrison, che spera di poter comunicare in maniera più diretta e intima con i lettori attraverso la piattaforma della newsletter. «Apprezzo la possibilità di realizzare i disegni, mi rinvigorisce tornare ai tempi delle fanzine punk, con forbici e colla. E poi, la natura fisica di ciò che sto creando è in puro spirito anti-NFT!»

Leggi anche: Sta arrivando il giorno del giudizio per gli eroi Marvel

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su InstagramFacebook e Twitter.