Il numero 100 di One Piece sulla scrivania di Macron

One Piece 100 emmanuel Macron
La copertina dell’edizione francese di “One Piece” 100

Il presidente della Repubblica francese Emmanuel Macron ha annunciato l’estensione del Pass Culture – la versione francese del nostro bonus per la cultura riservato ai diciottenni entrato in vigore in Francia la scorsa primavera – a tutti i cittadini che hanno compiuto 15, 16 e 17 anni.

Nell’annunciare la notizia, Emmanuel Macron ha pubblicato sui social una foto della sua scrivania in cui si intravedono alcune letture: Des siècles d’immortalité della storica Hélène Carrère d’Encausse, le memorie di Charles de Gaulle, Espérer pour la France del politico Hubert Germain (scomparso lo scorso ottobre), e il numero 100 di One Piece, pubblicato in Francia lo scorso dicembre da Glénat con una tiratura di oltre 250.000 copie (ne ha vendute più di 121.000 in un mese, diventando uno dei fumetti più popolari del 2021).

Leggi anche: Quando esce in Italia il numero 100 di “One Piece”

Il governo francese aveva promosso il Pass Culture come uno strumento per avvicinarsi a qualsiasi forma di svago culturale, manga compresi. Su Instagram, l’account istituzionale del presidente ha indotto una serie di sondaggi in cui si chiedeva di scegliere tra due luoghi storici del paese, due serie tv e, per l’appunto, due manga (“One Piece o L’attacco dei giganti?”).

Sul sito del governo francese si invitavano i giovani ad «andare al cinema, assistere a uno spettacolo, scoprire uno spettacolo o un’opera, prendere lezioni di pianoforte, leggere un romanzo, un fumetto, un manga, abbonarsi a un rivista, ascoltare musica online», mentre su Twitter il presidente aveva citato l’Armata Ricognitiva, un’organizzazione de L’attacco dei giganti.

Nel luglio 2021, Emmanuel Macron aveva incontrato a Tokyo alcuni dei mangaka giapponesi più popolari, tra cui proprio l’autore di One Piece Eiichiro Oda. In quell’occasione, forse per strizzare l’occhio all’elettorato più giovane e sembrare un politico sul pezzo, Macron si era definito un appassionato del manga.

Creato da Eiichiro Oda, One Piece è stato definito il “manga dei record”. Il fumetto racconta le avventure di una banda di pirati capitanata da Rufy, un giovane intenzionato a diventare il re dei pirati. Ad oggi One Piece ha raggiunto una tiratura di oltre 400 milioni di copie in circolazione solo in Giappone, cui si sommano gli oltre 80 milioni di volumi in circolazione all’estero, per un totale di 490 milioni di copie in tutto il mondo. In Italia, dove è pubblicato da Star Comics, ha superato i 18 milioni di copie in circolazione. Ma il successo di One Piece non si limita alla serie a fumetti e si estende alla pubblicazione di una serie di romanzi, alla serie animata prodotta da Toei Animation, ai 15 lungometraggi animati e ad una serie live-action che arriverà prossimamente su Netflix.

Leggi anche: I fumetti sono stati la categoria di libri più venduta in Italia nel 2021

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su InstagramFacebook e Twitter.