Cosa c’è su “Fumo di China” 316 di marzo 2022

fumo di china 316

La rivista di critica e approfondimento sul fumetto Fumo di China torna in edicola con il numero 316 di marzo 2022, che presenta una copertina illustrata da Sudario Brando raffigurante Batman.

Il numero verte in parte proprio su Batman, sulla scia del nuovo film interpretato da Robert Pattinson, con approfondimenti tra cinema e fumetto. Seguono un dossier dedicato al diritto d’autore per il fumetto, un articolo sul volume Mickey All Stars e la collana di fumetti prodotti da Glénat, un ragionamento sulla ristampa delle strisce di Mafalda ai tempi di virus e guerra, un’intervista all’attrice e scrittrice Anna Kanakis, e l’inserto Manga giornale, con articoli su Mimì e la nazionale della pallavolo e i 70 anni di Astro Boy.

Il magazine – spillato, 24 x 33,5 cm, con 32 pagine a colori a 4 euro – è disponibile in edicola e fumetteria, ed è acquistabile anche online.

Di seguito il sommario completo.

Il virus del pipistrello

(copertina inedita di Sudario Brando, sulla “nuova” Batmania… allo scoccare dei primi due anni di pandemia)

Editoriale

Dal Pipistrello all’Uomo e ritorno, tra fiction e realtà

(l’arrivo del film The Batman e i primi due anni di fumetti DC in Italia con Panini, più la festa dei 25 anni di Rat-Man)

News dal mondo

(le novità più sfiziose e meno segnalate da Italia, Francia, Stati Uniti e Giappone, con extra sulla guerra in Ucraina)

DOSSIER Il fumetto e i diritti degli autori

Il diritto d’autore nella Nona Arte 

(passato, presente e futuro dell’eterna lotta degli autori tra contratti ed editori per i loro personaggi)

Si apre una porta, si partorisce un Topolino

(il caso del volume Mickey All Stars e l’intrigante collezione di volumi disneyani prodotti da Glénat)

Comics for Amnesty

(il fumetto festeggia a Roma in una mostra con prezioso catalogo i 60 anni di Amnesty International)

Letture sul Cavaliere Oscuro

(la nostra top 10 dell’Anno Due della DC Panini, più un breve commento di Filippo Mazzarella al film The Batman)

La bambina che ha fermato il tempo

(l’ennesima ristampa in tempi di virus e guerra ci ricorda che Quino e la sua Mafalda sono sempre con noi)

MANGA GIORNALE 

Mimì e la nazionale di pallavolo

(la bella edizione home video della serie animata Attack No.1 spinge anche alla riscoperta del manga originale)

A caccia di ricordi

(il palpitante scrigno di segreti che emerge dal film d’animazione Shinko Ghiribizzo e la magia millenaria)

Tu chiamalo Astro Boy, se vuoi + striscia verticale 4-koma Break di Andrea “Yuu” Dentuto

(i 70 anni imperituri del personaggio del “dio dei manga” Osamu Tezuka forse più unico e famoso di sempre)

Il fumetto è gioia

(per le interviste di FdC a personalità dello spettacolo, questo mese le passioni dell’attrice e scrittrice Anna Kanakis)

Re-immaginare l’immaginario

(il ritorno di un’intera pagina di FdC per approfondire le autoproduzioni italiane: come sfuggire al ricatto dei ricordi)

E ancora…

7 pagine di recensioni per orientarsi nel mare magnum delle edicole, fumetterie e librerie italiane, più le rubriche Il Podio (i top 3 del mese), Pollice Verso (un exploit in negativo), Il Suggerimento (di uscite sfiziose), Niente Da Dire (la rubrica curata dall’omonimo portale fondato da Daniele Daccò, Furibionda e Onigiri Calibro 38), approfondimenti (stavolta sul libro illustrato Adalgiso e il mistero dell’Ape Car, il romanzo tratto dal fumetto Adele e Stanlio & Ollio anche a fumetti), la rubrica Tempo reale (sui fumetti di realtà: tocca a R.U.R. di Kateřina Čupová), Il senso delle nuvole (sul mondo dell’editoria a fumetti) e Strumenti (sulla saggistica sempre più numerosa: stavolta Le Penne del Pavone su Mario Tempesti e I Libri del Pavone 1953-1965), più il prosieguo delle strisce di Rebuòboli scritte e disegnate da Luca Salvagno con la versione definitiva del suo Pinocchio Maltese!

Leggi anche: Ikki Kajiwara, il gigante dei manga

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su InstagramFacebook e Twitter.