Le 21 mostre di Comicon 2022, a Napoli

mostre napoli comicon 2022

L’organizzazione di Comicon, il festival del fumetto di Napoli, ha diffuso il programma delle mostre dell’edizione 2022, che si svolgerà dal 22 al 25 aprile. In totale le esposizioni saranno 21, tra quelle del festival e quelle collaterali della rassegna Comic(on)Off realizzate in collaborazione con altri partner.

Le mostre di Comicon alla Mostra D’Oltremare (22 – 25 aprile)

  • Mostri e normali. L’immaginario empatico di Davide Toffolo

Pioniere tanto del graphic novel quanto dell’indie rock, Davide Toffolo è uno degli innovatori e agitatori culturali che hanno inciso più a fondo nello sviluppo della musica e del fumetto italiani degli anni duemila. Autore Magister di COMICON 2022, Toffolo è al centro di una mostra personale, dedicata al tema della rappresentazione della diversità nella sua opera di fumettista e di musicista, con tavole originali, materiali inediti, oggetti, disegni e fotografie. 

  • Davide Toffolo presenta: La vita presente: il racconto dell’adolescenza nel fumetto italiano degli anni Dieci

L’adolescenza, con le sue esperienze e le sue sfide, è tornata al centro in numerosi fumetti italiani dell’ultimo decennio. L’autore Magister di Comicon 2022, Davide Toffolo, cura una selezione di dieci grandi interpreti dell’ “età di mezzo”: Alessandro Baronciani, Percy Bertolini, Fumettibrutti, Lorenzo Ghetti, Roberta «Joe1» Muci, Sara Pichelli, Ratigher, Luca Tieri, Miguel Vila, Zerocalcare.

  • Fumettogamers. Avventure, disegni, videogames. Da eroi del gameplay a eroi dei fumetti

Grazie ai videogames che hanno giocato ed esplorato, sono diventati creators con milioni di follower. E con l’espansione dei loro racconti nel mondo del fumetto, hanno raggiunto record di vendite e inaugurato un intero nuovo filone editoriale, destinato a ragazzi/e di tutte le età. Sono i Fumettogamers, nati su Youtube e ormai al centro di un fenomeno crossmediale fatto di libri, film, videogiochi e fumetti. COMICON dedica una mostra a questa nuova generazione di intrattenitori e narratori e in particolare a Gabby 16 bit (2,6 milioni di iscritti su YouTube), Grax (1,67 milioni di iscritti su YouTube), Hemerald (712.000 iscritti su YouTube), Kendal (1,42 milioni di iscritti su YouTube), LaSabri (2,19 milioni di iscritti su YouTube), Lyon (4,41 milioni di iscritti su YouTube), Roby (715.000 iscritti su YouTube), Sbriser (1,24 milioni di iscritti su YouTube) e Sotomaior10tv (490.000 iscritti su YouTube).

  • The Art of Frank Cho. L’erotismo e la sensualità nell’arte di Frank Cho

Scrittore e illustratore di origine coreana affermatosi nel fumetto di supereroi, Frank Cho è il creatore della pluripremiata serie di strisce Liberty Meadows, e tra i più noti e richiesti cover e pin-up artist dei comics statunitensi. La sua perizia tecnica e abilità plastica nel dare forma alle più diverse anatomie, tanto in grotteschi animali mostruosi quanto in splendidi corpi umani, è al centro di una mostra dedicata al recente e prezioso portfolio Monsters&Beauties, qui esposto per la prima volta.

  • Mefaevvivashonen Show. Sio e il nuovo fumetto umoristico italiano

Grazie a uno stile inconfondibile e a un’ironia surreale amata da adulti e bambini, Sio ha rivitalizzato la scena dell’umorismo a fumetti, ispirando tre riviste di successo – Scottecs Megazine, Shonen ciao, Evviva! – dove si alternano Chiara Zuliani, Dado, Daw, Eleonora Bruni, Ilaria Catalani, The Sparker e Dr. Pira. In mostra i fumetti pubblicati sui magazine e i loro “dietro le quinte”, con video esclusivi, giochi, il celebre oroscopo di Sio e persino un angolo della posta per comunicare con lui.

  • Le vite loro, le vite mie. I graphic novel di Roberto Saviano

Dopo numerosi romanzi, Saviano porta anche nei fumetti le paradossali e crude storie di vite immerse, loro malgrado, in contesti criminali. Per la prima volta in mostra con estratti e materiali preparatori – e i disegni originali di Tanino Liberatore – le tavole del graphic novel autobiografico, Sono ancora vivo disegnato da Asaf Hanuka, e della saga Le storie della Paranza create con Liberatore, Tito Faraci e Riccardo La Bella.

  • Nel segno di Z. 56 autori per AkaB

Scomparso nel 2019, Akab è stato tra i più influenti animatori della scena del fumetto alternativo in Italia. In mostra le tavole originali della sua opera postuma Le mani di Z, ispirata dal personaggio di Zorro fra leggenda storica e allegoria del presente, e ben 56 fra illustrazioni e tavole a fumetti create da autori e autrici che hanno voluto omaggiare il suo ultimo, oscuro e potente libro.

  • Leuké. Storia di una galleria e di un pioniere delle tavole originali

Tra le gallerie d’arte che hanno contribuito all’affermazione del fumetto, la Galleria Leuké fondata da Giorgio Leo è stata uno spazio pionieristico che, per prima a Napoli, sviluppò una speciale attenzione per le tavole originali e per l’erotismo disegnato. Questa mostra ne celebra la storia, esponendo diverse tavole originali d’epoca e di pregio, create o esposte per le mostre organizzate da Leo e dedicate a grandi maestri quali Guido Crepax, Hugo Pratt, Milo Manara, Paolo Eleuteri Serpieri, Roberto Baldazzini, Luca Enoch, Filippo Scòzzari, Franco Matticchio.

  • Totò, erede di Don Chisciotte. Dal film (mai nato) al fumetto di Fabio Celoni

In un fumetto prende vita un film di Totò mai realizzato, un sogno rimasto nel cassetto per Antonio De Curtis che il fumettista Fabio Celoni ha riportato in vita, recuperando un trattamento cinematografico scritto a più mani da grandi sceneggiatori quali Antonio Pietrangeli, Cesare Zavattini, Lucio Battistrada e altri. In mostra 24 tra tavole, studi e schizzi tratti dal doppio volume, pubblicato in occasione del 55° anniversario dalla scomparsa di Totò.

Programma mostre Comic(on)Off – Napoli e dintorni

  • Manga Heroes – Gli eroi e i miti alle pendici del vulcano
    21 aprile – 19 settembre, MANN – Museo Archeologico Nazionale di Napoli

In collaborazione con MANN e J-POP Manga, COMICON accompagna i visitatori in un vasto percorso espositivo dedicato all’arte dei Manga, ai suoi eroi e alla sua evoluzione dagli anni ‘50 fino ad oggi, composta da una ricca selezione di tavole, oggetti, giocattoli, animation cels e riproduzioni con le quali il visitatore potrà interagire per immergersi nella cultura giapponese. Una collaborazione duratura e continuativa quella tra COMICON e il MANN che insieme hanno portato nelle sale del Museo Archeologico Nazionale di Napoli le opere di artisti come Pratt, Liberatore, Moebius e che oggi si arricchisce con la mostra “Manga Heroes.
  • Futuri Vuoti – La distopia di Léa Murawiec
    28 marzo – 30 aprile, Institut Français Napoli

In mostra l’opera di debutto di Léa Murawiec, Le Grand Vide, che racconta una società del futuro in cui la fama è questione di vita o di morte. Una visione fantascientifica pungente e immaginifica, nello spirito di Black Mirror, che segna uno degli esordi più interessanti del fumetto francese recente. Le Grand Vide è fresco vincitore del Premio del pubblico al Festival di Angouleme. In collaborazione con Institut Français – Napoli e Editions 2024. L’autrice incontra il pubblico il giorno dell’inaugurazione alle 18.00.

  • Universo! – La fantascienza di Albert Monteys
    21 Aprile – 31 maggio,  Instituto Cervantes – Napoli

Mostra dedicata al volume Universo! di Albert Monteys. Un tuffo all’interno della fantascienza classica dell’autore spagnolo, nominato agli “Eisner Award” per questa sorprendente antologia di racconti. Albert Monteys incontra il pubblico alle ore 12.00 del giorno dell’inaugurazione. In collaborazione con l’Istituto Cervantes di Napoli e Tunuè. 

  • Anna Piccolagrande e altri equivoci – I fumetti di Mia Oberländer
    In corso fino al 30 giugno, Goethe – Institut Napoli

COMICON e Goethe-Institut riprendono la collaborazione nel 2022 non limitandosi alla promozione della cultura tedesca attraverso il fumetto, ma anche promuovendo giovani talenti come quello di Mia Oberländer, nata del 1995 e che nel 2021 ha ricevuto il premio per il fumetto della Fondazione Berthold Leibinger. A lei è dedicata questa mostra di originali ospitata dall’istituto. 

  • Tresette col topo – La città di Napoli attraverso gli occhi di Blasco Pisapia
    Dal 25 marzo, Ordine dei Giornalisti della Campania – Napoli

In mostra immagini dell’autore Disney Blasco Pisapia. Un viaggio che lega il celebre Topolino e la città di Napoli, attraverso illustrazioni, studi, bozzetti e “carte” dell’autore napoletano. In collaborazione con Ordine dei Giornalisti della Campania e Associazione Papersera

  • Quelli che a Livorno – Cronaca di una scissione
    2 maggio – 3 giugno, Archivio di Stato di Napoli

In mostra il graphic novel che, tra fiction e documentario, racconta lo storico Congresso del Partito Socialista del 1921, con uno speciale focus sulla figura di Amadeo Bordiga, con documenti d’epoca conservati presso l’Archivio di Stato di Napoli. Gli autori Silvano Mezzavilla e Luca Salvagno incontrano il pubblico alle ore 12.00 del giorno dell’inaugurazione. In collaborazione con Archivio di Stato di Napoli, Associazione Massimo Gorki e Kellerman Editore

  • Premio Spaccanapoli in mostra 2021
    15 aprile – 15 maggio, Slash+ – Napoli

Mostra antologica dedicata al vincitore dell’edizione 2021 del premio dedicato alle eccellenze partenopee nel fumetto. Inaugurazione il 15 aprile alle 20.00 in presenza dell’autore. Orario di apertura: tutti i giorni dalle 18.00 alle 00.00. In collaborazione con Spaccanapoli Online e Slash+

  • Ggabonzo Robot Night feat. Dr. Pira + guests
    22 aprile, ore 22.00, Mamamu – Napoli

Mostra-evento dedicata al nuovissimo fumetto, pubblicato da Feltrinelli Comics, di Dr. Pira, già vincitore del Premio Micheluzzi 2019 al Miglior fumetto italiano, con dj set e ospiti musicali segreti. Presente l’autore, con performance dal vivo e firmacopie. Dalle 22.00. In collaborazione con Mamamu e Feltrinelli Comics

  • No Color Sketch – Live
    2 Aprile, ore 18.00, Il Fuori Orario – Napoli

Un appuntamento con il mondo dei graffiti e non solo. Una mostra con tavole originali e un writer che disegna live. Tutto questo è No Color Sketch-Live. Organizzato da il Fuori Orario.

  • Macondo – Tre anni di solitudine… a fumetti
    8 Aprile -17 Aprile, Ex Asilo Filangieri – Napoli

Le autrici e gli autori del collettivo Macondo festeggiano con una mostra i primi tre anni di vita, tra fiere, collaborazioni e autoproduzioni. Organizzato dal collettivo Macondo, con la collaborazione dell’ex Asilo Filangieri.

  • Per sempre. Mostra e presentazione del graphic novel “Per sempre” (Edizioni Tunué)
    29 Aprile, ore 17.30, Libreria Il Mattoncino – Napoli

La libraia Cinzia Boggia dialogherà con gli autori, Assia Petricelli e Sergio Riccardi. Attraverso le tavole in esposizione sarà possibile scoprire il dietro le quinte della lavorazione di un fumetto: dalla sceneggiatura alla tavola finita, attraverso lo storyboard e le diverse fasi di realizzazione dei disegni.  

  • Sensuability – Reload III
    31 marzo – 9 maggio, Multisala Corallo, Torre del Greco

Selezione delle opere del concorso nazionale dedicato al rapporto fra cinema e disabilità, con omaggi d’autore. Il tema di questa edizione è “Sessualità, disabilità e pubblicità”. In collaborazione con Nessunotocchimario, Casa del Cinema di Roma e Multisala Corallo.

  • Manga Heroes – Gli eroi e i miti alle pendici del vulcano
    21 aprile – 19 settembre, MANN – Museo Archeologico Nazionale di Napoli

In collaborazione con MANN e J-POP Manga, COMICON accompagna i visitatori in un vasto percorso espositivo dedicato all’arte dei Manga, ai suoi eroi e alla sua evoluzione dagli anni ‘50 fino ad oggi, composta da una ricca selezione di tavole, oggetti, giocattoli, animation cels e riproduzioni con le quali il visitatore potrà interagire per immergersi nella cultura giapponese. Una collaborazione duratura e continuativa quella tra COMICON e il MANN che insieme hanno portato nelle sale del Museo Archeologico Nazionale di Napoli le opere di artisti come Pratt, Liberatore, Moebius e che oggi si arricchisce con la mostra “Manga Heroes.

Leggi anche:

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su Instagram, Facebook e Twitter.