10 cose da vedere in streaming su Netflix ad aprile 2022

netflix aprile 2022
Belle

Una selezione di film e serie tv, d’animazione e live-action, tra le novità che saranno rese disponibili in streaming su Netflix ad aprile 2022.

Tiger & Bunny (stagione 2 – prima parte) – 8 aprile
Nuovi episodi per la serie animata supereroistica che vanta il character design di Masakatsu Katsura, fumettista apprezzato per manga come Video Girl Ai e Zetman. A precedere questa uscita, il primo aprile vengono resi disponibili anche i due lungometraggi animati Tiger & Bunny – The Beginning e Tiger & Bunny – The Rising. La storia è ambientata in una città del futuro in cui il crimine viene combattuto da supereroi chiamati Next. L’anime si ispira al fumetto omonimo pubblicato in Italia da Panini Comics.

Ultraman (stagione 2) – 14 aprile
Torna, dopo la prima stagione del 2019, l’anime con protagonista il supereroe Ultraman, un personaggio classico dell’immaginario pop nipponico nato negli anni Sessanta. La serie, la cui seconda stagione conta 6 episodi, è l’adattamento del manga di Eiichi Shimizu e Tomohiro Shimoguchi pubblicato in Italia da Star Comics.

Young Sheldon – 15 aprile
La sitcom prodotta dal 2017 (composta attualmente da cinque stagioni) nata come spin-off e prequel della longeva The Big Bang Theory. La serie racconta l’infanzia di uno dei personaggi più popolari di TBBT, Sheldon Cooper.

Venom – La furia di Carnage – 16 aprile
Il cinecomic del 2019 incentrato sul personaggio di Marvel Comics che Antonio Dini ha definito un film di passaggio, cioè un ponte tra il primo film di Venom e quello che verrà dopo.

Pacific Rim: La zona oscura (stagione 2) – 19 aprile
Torna lo spin-off animato del franchise cinematografico Pacific Rim con protagonisti robottoni e mostri giganti ispirati agli anime giapponesi.

Heartstopper – 22 aprile
Una serie live-action di produzione britannica che si ispira al fumetto best-seller omonimo scritto e disegnato da Alice Oseman (pubblicato in Italia da Mondadori Oscar Ink). La storia ruota attorno a un gruppo di liceali e si concentra in particolare su due ragazzi che scoprono la loro omosessualità vivendo le problematiche legate al coming out. Questa prima stagione sarà composta da otto episodi.

Komi Can’t Communicate (Stagione 2) – 27 aprile
Prosegue, a cadenza di un nuovo episodio a settimana, uno degli anime più amati degli ultimi anni, basato sul fumetto omonimo di Tomohito Oda pubblicato in Italia da J-Pop. Di questo titolo ha scritto Andrea Fontana in un interessante articolo.

Bubble – 28 aprile
Un film d’animazione prodotto da Netflix che vanta il character design di Takeshi Obata, il disegnatore dei manga Death Note e Platinum End. Realizzato da Wit Studio (Vinland Saga), l’anime vede alla regia Tetsuro Araki (L’Attacco dei GigantiKabaneri of the Iron Fortress) e alla sceneggiatura Gen Urobuchi (Puella Magi Madoka MagicaFate/ZeroPsycho-Pass).

La storia è ambientata in una Tokyo dove la gravità è stata stravolta da misteriose bolle piovute dal cielo. Tagliata fuori dal resto del mondo, la città è diventata il parco giochi di un gruppo di giovani rimasti senza le loro famiglie, che si sfidano a parkour.

Samurai Rabbit – Le avventure di Usagi – 28 aprile
La serie animata in computer grafica ispirata al fumetto Usagi Yojimbo di Stan Sakai. Ambientata nel Giappone antico, la storia ruota attorno a un giovane coniglio antropomorfo che sogna di diventare un grande samurai ed è impegnato a proteggere il suo villaggio da ogni minaccia.

Ozark – 29 aprile
Si conclude con gli ultimi sette episodi della quarta stagione la pluripremiata serie con protagonista Jason Bateman (Arrested Development) che ha contribuito a lanciare Julia Gardner (ora celebre per Inventing Anna). I membri della famiglia Byrde sono rimasti invischiati in trame man mano sempre più grandi di loro, finendo per scontrarsi con spietati trafficanti di droga e ci si aspetta che in questi ultimi episodi finalmente ogni conto in sospeso venga saldato.

Leggi anche:

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su InstagramFacebook e Twitter.