I manga vanno sempre più forte negli Stati Uniti

vendite manga stati uniti 2021
Immagine da “My Hero Academia”, uno dei manga più venduti negli Stati Uniti

Il 2021 è stato un altro grande anno per le vendite dei manga negli Stati Uniti. Secondo le stime degli analisti di NPD BookScan riportate da IcV2, sono state vendute 24,4 milioni di copie, con un aumento di 15 milioni e un tasso di crescita del 160% rispetto al 2020, anno che già a sua volta stabilì cifre da record.

IcV2 fa inoltre notare che una diversificazione di classificazione di alcuni numeri del manga My Hero Academia avrebbe sfalsato i conteggi, che potrebbero risultare ancora più sostanziosi.

Queste vendite non sono di certo una sorpresa e rispecchiano l’andamento del mercato statunitense, che ha visto le classifiche dei libri e fumetti dominate in gran parte dai manga.

Tra i manga più venduti negli Stati Uniti figurano Demon Slayer, One-Punch Man, L’attacco dei giganti, Berserk, My Hero Academia, la produzione di Junji Ito nel suo complesso, Jujutsu Kaisen, Le bizzarre avventure di Jojo, Hanako-kun – I sette misteri dell’Accademia Kamome e Chainsaw Man.

Kevin Hamric, il vicepresidente delle vendite di Viz Media, uno dei principali editori di manga negli Stati Uniti, ha detto a ICv2 che nel 2021 i manga hanno rappresentato il 25% della crescita complessiva dell’industria dei libri negli Stati Uniti. Ha inoltre fatto intendere che nel 2022 si potrebbero raggiungere risultati ancora migliori, spiegando che nei primi mesi dell’anno Viz Media ha registrato più vendite rispetto allo stesso periodo del 2021, pure se con una crescita leggermente più lenta.

Il grande successo dei manga è ormai un fenomeno globale. I fumetti giapponesi stanno infatti dominando i principali mercati del mondo, tra cui ci sono, oltre quello americano, quello francese e quello italiano.

Leggi anche: I fumetti sono stati la categoria di libri più venduta in Italia nel 2021

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su InstagramFacebook e Twitter.