Alcuni fumetti imperdibili per gli appassionati di calcio

Sono molti i fumetti dedicati al calcio che si possono trovare in libreria. In questo articolo vogliamo consigliare alcuni fumetti e libri dedicati al calcio che potrebbero piacere a tutti gli appassionati.

Capitan Tsubasa, l’origine di Holly e Benji

Senza dubbio una pietra miliare per tutti gli amanti del genere è Capitan Tsubasa, manga giapponese inventato da Yoichi Takahashi nel 1981. Il protagonista della storia è il giovane Tsubasa, fuoriclasse che a 15 anni lascia la sua terra natale, avventurandosi alla scoperta del calcio brasiliano per poi diventare un campione nel vecchio continente europeo.

Il manga si compone di 5 serie principali, con l’ultima che è iniziata nel 2013 e non è ancora terminata. 

Il calcio, grazie a quest’opera ha aumentato la sua popolarità e molti giocatori affermati, hanno dichiarato che proprio grazie al fumetto e al cartone animato, noto in Italia con il titolo di Holly e Benji, hanno iniziato ad appassionarsi a questo sport. 

Sia nel manga che nel cartone, trasmesso per anni da Italia 1, venivano celebrati valori come l’amicizia, il fair play, evidenziando il grande senso di sacrificio presente nella cultura giapponese. La partita, giocata su campi che sembrano non finire mai, viene narrata come una vera e propria lotta dalla quale solo i migliori riescono ad uscire vincitori, il tutto condito da tiri spettacolari, palloni che bucano le reti e azioni incredibili.

Le partite raccontate nelle storie duravano parecchie puntate e finivano con risultati rocamboleschi, che pronosticati su siti di scommesse come ZodiacBet recensioni o altri avrebbero avuto senza dubbio delle quote molto alte.

Le più belle storie di Calcio

Questo libro pubblicato da Giunti raccoglie alcune delle più belle storie Disney a tema calcistico con protagonisti Topolino e compagnia. 12 storie realizzate da grandi autori Disney tra il meglio della produzione apparsa negli anni sulle pagine del settimanale Topolino per quasi 400 pagine di fumetti in cui seguiremo i dribbling e i gol di Topolino, Paperino, Pippo e persino Amelia la fattucchiera.

Diego Armando Maradona

Questo libro è l’omaggio di Paolo Castaldi ad un mito come Diego Armando Maradona, scomparso prematuramente nel 2020. In queste pagine, che si snodano attraverso racconti e tavole illustrate, è ripercorsa la vita del numero dieci più iconico della storia del calcio, dalle sue origini fino alla “Mano De Dios”, senza dimenticare la parentesi napoletana fatta di amore e follie.

Il campione argentino viene celebrato ancora una volta nella cultura letteraria grazie alla straordinarietà della sua vita spesso in bilico tra giocate sublimi e sregolatezza.

Oltre la vita di Maradona, Paolo Castaldi ha raccontato a fumetti anche quella di Zlatan Ibrahimović.

Morti di sonno

Scritto nel 2009 da Davide Reviati, “Morti di sonno” viene considerato uno dei fumetti più importanti della nostra storia recente. I protagonisti di questo graphic novel sono dei bambini cresciuti in provincia che trascorrono le giornate a giocare a pallone, ignari delle fatiche della vita in fabbrica che gli adulti stanno trascorrendo poco distante. Questo libro ha vinto nel 2009 il premio al Romics nella categoria scuola europea mentre l’anno successivo si è aggiudicato il premio Micheluzzi come miglior fumetto a Napoli Comicon.

Blue Lock

Uno tra i manga sportivi più famosi e venduti degli ultimi anni. Blue Lock è ambientato in un Giappone dove, in seguito all’eliminazione della nazionale di calcio dai Mondiali del 2018, continua la ricerca di nuovi talenti con l’obiettivo di selezionare l’attaccante più egoista e spregiudicato, colui che potrà realizzare il sogno calcistico del Paese. Il tutto attraverso uno strano e sospetto progetto governativo che prevede sfide micidiali e accattivanti.

Il fumetto ha vinto il Kodansha Manga Award nella categoria miglior shonen. In Italia la serie è tradotta da Panini Comics, che a fine luglio scorso ne ha pubblicato il primo numero.

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su Instagram, Facebook e Twitter.