L’ultimo fumetto Bonelli disegnato da Angelo Stano

ultimo fumetto bonelli stano
L’ultimo fumetto Bonelli disegnato da Angelo Stano

Il prossimo 7 aprile Sergio Bonelli Editore pubblicherà in fumetteria e libreria il sesto volume di Dylan Dog: I racconti di domani, intitolato Domani andrà meglio, la serie ideata e sceneggiata da Tiziano Slavi, questa volta in coppia con Angelo Stano (con i colori di Sergio Algozzino).

Per Angelo Stano, per anni copertinista e tra i principali disegnatori di Dylan Dog, si tratta del suo ultimo fumetto realizzato per Bonelli. Il disegnatore nei giorni scorsi aveva infatti pubblicizzato il volume sulla propria pagina Facebook, spiegando che si trattava del suo ultimo lavoro per la casa editrice e che da questo momento si sarebbe dedicato a un progetto personale.

Il volume – cartonato, 64 pagine a colori in formato 22 x 30 cm – è già acquistabile online. Di seguito, la sinossi e alcune pagine in anteprima.

Faccio dei sogni devastanti.

Non li ricordo mai.

So solo che mi sveglio piangendo e tremando. Mi sveglio.

E allora comincia l’incubo.

dylan dog i racconti di domani domani andrà meglio
ultimo fumetto bonelli stano
ultimo fumetto bonelli stano

Angelo Stano nasce a Santeramo, il 6 gennaio 1953. Negli anni Settanta conosce Camillo Conti, direttore de L’Avventuroso, e disegna la riduzione a fumetti del romanzo di Jules Verne Dalla Terra alla Luna. Nel 1977 collabora con la Casa editrice Dardo per la testata Uomini e guerra. Fino al 1983 realizza poi Charlie Charleston per Corrier Boy.

Nel 1985 conosce Tiziano Sclavi ed entra in Sergio Bonelli Editore nell’équipe che lavora a Dylan Dog, di cui disegna alcuni episodi (tra cui il primo) e le copertine a partire dal 42, sostituendo Claudio Villa, fino al numero 361. Nel 1993 partecipa all’opera collettiva I volti segreti di Tex delle Edizioni d’Arte Lo Scarabeo, per le quali disegna anche I Tarocchi dell’Incubo. Ha lavorato anche su Mohawk River e Kentucky River, sempre su testi di Mauro Boselli.

Tiziano Sclavi è uno dei più importanti sceneggiatori italiani. Classe 1953, ha collaborato a una miriade di riviste come Corriere dei RagazziAmicaSalveCorriere dei PiccoliMillelibriIl Giornalino. Come autore di fumetti ha creato Altai & Jonson e Silas Finn (disegnati da Giorgio Cavazzano), Agente Allen (disegnato da Mario Rossi), Vita da cani (reso graficamente da Gino Gavioli).

Nel 1982 entra a far parte della redazione Bonelli, per la quale scrive due sceneggiature di Ken Parker (su soggetto di Giancarlo Berardi), alcune storie di Zagor (tra cui la più lunga mai pubblicata dalla casa editrice), Mister No e Martin Mystère. In seguito crea Kerry il trapper (nel 1983, per i disegni dei fratelli Di Vitto e di Marco Bianchini), Dylan Dog (nel 1986) e Roy Mann (1987, disegnato da Attilio Micheluzzi). Suoi sono i testi di Horror Cico, albo estivo dedicato al piccolo amico messicano di Zagor.

Sclavi è stato anche sceneggiatore televisivo, paroliere di canzoni, copywriter pubblicitario e disegnatore. Come romanziere ha pubblicato oltre dieci volumi, tra cui FilmTreDellamorte DellamoreSogni di sangueApocalisseLa circolazione del sangueLe etichette delle camicieNon è successo niente. Due di questi sono stati adattati sul grande schermo.

Leggi anche:

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su Instagram, Facebook e Twitter.