Cosa c’è su “Fumo di China” 317 di aprile 2022

fumo di china 317

La rivista di critica e approfondimento sul fumetto Fumo di China torna in edicola con il numero 317 di aprile 2022, che presenta una copertina illustrata da Rachele Aragno, ispirata al nuovo volume della sua serie Melvina pubblicata da Bao Publishing.

Oltre all’intervista dedicata a Rachele Aragno, il numero comprende un dossier sui nuovi orizzonti dal graphic novel al fumetto digitale, un approfondimento sui 40 anni di Martin Mystère, il consueto inserto Manga Giornalem questa volta dedicato ai 40 anni di Nausicaa di Hayao Miyazaki e ai 50 anni di Lady Oscar, oltre a interviste esclusive, segnalazioni e recensioni.

Il magazine – spillato, 24 x 33,5 cm, con 32 pagine a colori a 4 euro – è disponibile in edicola e fumetteria, ed è acquistabile anche online.

Di seguito il sommario completo.

L’avventura di crescere

(copertina inedita di Rachele Aragno, sul nuovo volume della sua Melvina che ci accompagna nella scoperta della vita)

Editoriale

Coloriamo tutti i muri

(il punto della situazione nell’editoria di settore, con una piccola storia dei grandi manifesti italiani sui fumetti)

News dal mondo

(le novità più sfiziose e meno segnalate da Italia, Francia, Stati Uniti e Giappone, più la guida esclusiva alle mostre)

Non si cresce per magia

(intervista esclusiva a Rachele Aragno sul “dietro le quinte” del suo libro a fumetti Melvina e il dono del serpente)

DOSSIER Dal graphic novel al fumetto digitale

Letteratura disegnata (o quasi)

(c’è ancora bisogno di distinzioni? Un excursus inusuale e approfondito della “vexata quaestio” tra fumetto e altro)

La Bit Generation dei Comics

(incontro con Lorenzo Carucci e Matteo Vesprini, attorno a caratteristiche e possibilità della piattaforma Jundo)

Cyberpunk (anche) a fumetti

(la crossmedialità del sequel Beyond A Steel Sky anche a fumetti e il videogioco Asterix & Obelix: Slap them all)

MANGA GIORNALE 

40 anni epici a fumetti

(la Nausicaä della Valle del Vento manga di Hayao Miyazaki, prima che sbarcasse nel cinema d’animazione)

Lady Oscar 50 anni dopo + striscia verticale 4-koma Break di Andrea “Yuu” Dentuto

(il lungo viaggio dal manga di Riyoko Ikeda all’anime in Italia da 40 anni sull’eroica Oscar François de Jarjayes)

Uno splendido quarantenne

(la miracolosa longevità di Martin Mystère tra nuove iniziative editoriali e celebrazioni di amici e cultori)

Una specie di Charlie Brown al cinema

(per le interviste di FdC a personalità dello spettacolo, questo mese i fumetti più amati dell’attore Stefano Fresi)

E ancora…

7 pagine di recensioni per orientarsi nel mare magnum delle edicole, fumetterie e librerie italiane, più le rubriche Il Podio (i top 3 del mese), Pollice Verso (un exploit in negativo), Il Suggerimento (di uscite sfiziose), Niente Da Dire (la rubrica curata dall’omonimo portale fondato da Daniele Daccò, Furibionda e Onigiri Calibro 38), approfondimenti (stavolta su due libri di Liniers e il più recente film diDoraemon), la rubrica Tempo reale (sui fumetti di realtà: tocca alle piattaforme digitali TacoToon e Jundo) e Strumenti (sulla saggistica sempre più numerosa: stavolta Cento Illustratori Italiani Santificati e Osamu Dezaki: Il richiamo del vento), più il prosieguo delle strisce di Rebuòboli scritte e disegnate da Luca Salvagno con la versione definitiva del suo Pinocchio Maltese!

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su InstagramFacebook e Twitter.