Berserk sarà continuato da nuovi autori

berserk nuovi autori

Il manga Berserk di Kentaro Miura – rimasto interrotto dopo la morte del suo autore nel maggio del 2021 – riprenderà la pubblicazione e sarà proseguito da nuovi autori.

Berserk in particolare ritornerà sul numero 13 della rivista Young Animal di Hakusensha in uscita in Giappone il 24 giugno, con il primo di 6 episodi che concluderanno l’arco narrativo lasciato incompleto da Kentario Miura. A seguire, inizierà poi una nuova avventura.

A realizzare le nuove storie sarà lo Studio Gaga – composto da assistenti e apprendisti di Kentaro Miura – sotto la supervisione del mangaka Kouji Mori, a partire dalle idee dell’autore scomparso.

Mori, in particolare, era un amico d’infanzia di Miura, che l’autore consultava spesso per ricevere aiuto nello sviluppare le trame di Berserk. Lo scorso anno, Mori aveva persino realizzato un manga one-shot per raccontare il suo rapporto con Miura. Nel comunicato ufficiale di Hakusensha, lo stesso autore ha dichiarato inoltre di conoscere «la storia di Berserk fino alla sua conclusione» e ha promesso di non allontanarsi dall’idea originaria.

Berserk nacque nel 1988 come racconto breve pubblicato da Hakusensha sul mensile Comicomi e si guadagnò una serie l’anno successivo, proprio su Young Animal. Da allora il manga ha raggiunto i 41 volumi, subendo spesso interruzioni della serializzazione. Tradotto in vari paesi del mondo, in Italia Berserk debuttò nel 1996, pubblicato da Panini Comics.

Berserk è un fumetto fantasy che ha per protagonista Gatsu, un guerriero che brandisce una spada enorme e viaggia in un mondo dai tratti medioevali popolato da demoni e folli nobili corrotti. Gatsu è tormentato dai demoni attirati da una maledizione e la sua missione è quella di uccidere un vecchio amico trasformatosi in demone.

Il manga ha ispirato una serie animata realizzata nel 1997 (disponibile in Italia su Amazon Prime Video) e una trilogia di film d’animazione usciti dal 2012 al 2013, oltre a un’altra serie realizzata nel 2016 e nel 2017 (disponibile su Crunchyroll).

Leggi anche:

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su Instagram, Facebook e Twitter.