Ms. Marvel, gli easter egg dell’episodio 6

ATTENZIONE: QUESTO ARTICOLO CONTIENE SPOILER

ms marvel 6 easter egg

Come succede per le altre produzioni dei Marvel Studios, anche la serie tv Ms. Marvel – che ha esordito l’8 giugno su Disney+ – presenta molti easter egg, rimandi, citazioni, strizzatine d’occhio a fatti fumettistici (e non). Abbiamo scelto le curiosità più significative del sesto e ultimo episodio:

Nel corso dello scontro con Kamran e gli agenti di Damage Control, Ms. Marvel usa per la prima volta la parola “embiggen” (in italiano “ingigantirsi”), che è la definizione usata nei fumetti per i suoi poteri. Oltretutto, in questo caso la ragazza sfrutta la sua luce solida proprio per ingigantire se stessa o il proprio pugno, come nei fumetti (dove però il suo potere consiste nell’elasticità del corpo). La luce solida forma inoltre una corazza intorno al suo corpo che ricorda molto da vicino quella della mutante e membro degli X-Men Corazza (in originale Armour), creata nel 2004 da Joss Whedon e John Cassaday. Nel 2018, il Merriam-Webster, il più popolare dizionario americano di lingua inglese, ha aggiunto la parola tra i suoi vocaboli proprio grazie a Ms. Marvel.

Mentre nella serie tv il nome Ms. Marvel deriva dal fatto che “marvel”, ovvero “meraviglia”, è un possibile significato di Kamala in urdu, nei fumetti questo è il nome utilizzato per anni da Carol Danvers – la super eroina preferita di Kamala Khan – prima di diventare Capitan Marvel.

Fra le persone che nel finale celebrano con un video su TikTok la nuova super eroina ce n’è anche uno di un’utente il cui nickname è TheRealGWW: si tratta di G. Willow Wilson, sceneggiatrice e co-creatrice del personaggio di Kamala Khan, che praticamente interpreta se stessa (qui c’è un suo profilo).

La scena nel finale dell’episodio in cui Ms. Marvel è seduta su un lampione davanti alla skyline di Jersey City richiama una famosa copertina del personaggio, quella del numero 5 della sua serie a fumetti, disegnata da Jamie McKelvie.

Nell’ultima scena dell’episodio prima dei titoli di coda, Nakia invita Kamala e Bruno ad andare a mangiare uno shawarma, in quello che sembra un richiamo al finale di The Avengers, in cui era Tony Stark a suggerire agli altri membri del gruppo di andare a mangiarlo tutti insieme (cosa che poi avveniva nella scena post-credits del film).

Nella stessa scena, Bruno dice a Kamala che «c’è qualcosa di diverso nei tuoi geni, come una sorta di mutazione». In quel momento, in sottofondo si può sentire il tema della sigla della serie animata degli anni Novanta degli X-Men – il gruppo mutante per eccellenza dei fumetti Marvel – che già era stato utilizzato per l’entrata in scena del professor Charles Xavier nel recente Doctor Strange nel Multiverso della follia di Sam Raimi. Sulle implicazioni di questa scena abbiamo scritto qui.

Ed ecco il momento più atteso da tanti: la colonna sonora dell’ultimo episodio di Ms. Marvel:

  • CPT. Space — Janoobi Khargosh
  • Blowin’ Out Speakers — Tom Griffiths, Adam Zapel, Dayeaux e Alex Nova
  • Lightswitch — Chaii
  • Ko Ko Koreena — Ahmed Rushdi
  • Anthem — Swet Shop Boys
  • Indian Summer — Jai Wolf
  • Aavegi — Ritviz
  • Hadippa — Pritam e DJ Hot Americano
  • X-Men ’97 Theme — composta da Haim Saban e Shuki Levy

Nell’elenco di autori di fumetti ringraziati dalla produzione fra i titoli di coda dell’episodio si aggiungono in extremis due disegnatori dei fumetti di Ms. Marvel: Nico Leon e l’italiano Marco Failla.

Leggi anche:

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su InstagramFacebook e Twitter.