James Tynion IV e Werther Dell’Edera ospiti a Lucca Comics & Games 2022

tynion dell'edera lucca comics something is killing the children
Un’immagine da “Something Is Killing the Children”

Lo sceneggiatore americano James Tynion IV e il disegnatore italiano Werther Dell’Edera, autori della serie a fumetti Something Is Killing the Children, saranno ospiti a Lucca Comics & Games 2022 in collaborazione con Edizioni BD.

La coppia di fumettisti è fresca vincitrice di un Eisner, l’equivalente degli Oscar per il cinema, per Something Is Killing the Children, premiato come miglior serie regolare. Il fumetto, pubblicato da BOOM! STUDIOS e tradotto in Italia da Edizioni BD si svolge in una cittadina chiamata Archer’s Peak dove improvvisamente appaiono misteriose creature che rapiscono i bambini. Pochi fanno ritorno, raccontando storie orribili a cui nessuno crede. Ma un giorno fa la sua comparsa Erica Slaughter, una donna enigmatica che dichiara di voler eliminare la minaccia mostruosa che si nasconde in città.

Leggi anche: Orrore rurale e shonen manga: “Something Is Killing the Children”

James Tynion IV, classe 1987, è uno degli sceneggiatori più importanti e richiesti del fumetto statunitense contemporaneo. Ha lavorato per le principali case editrice americane, tra cui Marvel Comics e Image Comics, e vanta una lunga collaborazione con DC Comics, per la quale ha scritto la testata regolare di Batman per tre anni, oltre che decine di storie di altri personaggi. Per BOOM STUDIOS!, oltre Something Is Killing the Children ha ideato serie come WYND e The Woods. Nel 2021 è stato uno dei primi autori a collaborare con il servizio di newsletter Substack per la pubblicazione esclusiva di diversi suoi fumetti. Tra le sue opere recenti di maggior successo c’è anche The Department of Truth, disegnato da Martin Simmonds e pubblicato da Image Comics (in Italia è tradotto da Panini Comics).

Werther Dell’Edera, classe 1975, è tra i più talentuosi disegnatori italiani della sua generazione. Autodidatta, ha debuttato nel mondo del fumetto nei primi anni 2000 realizzando Road’s End per Magic Press ed episodi delle serie Detective Dante e John Doe pubblicate da Eura Editoriale. In seguito ha iniziato a lavorare per il mercato statunitense lavorando per la linea Vertigo di DC Comics con la miniserie Loveless su testi di Brian Azzarello, sulla serie House of Mistery e sul personaggio di John Constantine. In Italia ha inoltre lavorato per Sergio Bonelli Editore su serie come Dylan Dog e Orfani e la collana antologia Le storie. Per Feltrinelli ha realizzato i disegni del graphic novel Le voci dell’acqua scritto da Tiziano Sclavi e per Edizioni BD ha realizzato una miniserie sul Corvo di James O’Barr scritta da Roberto Recchioni.

Leggi anche: Le prime novità di Lucca Comics & Games 2022

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su Instagram, Facebook e Twitter.