x

x

FocusInterviste"Clementine", Tillie Walden racconta la sua esperienza con The Walking Dead

“Clementine”, Tillie Walden racconta la sua esperienza con The Walking Dead

clementine walking dead

Clementine è una serie a fumetti ambientata nel mondo di The Walking Dead – il fumetto creato nel 2003 da Robert Kirkman e Tony Moore per Image Comics – realizzata da Tillie Walden, una delle autrici che meno si sarebbe pensato di poter vedere al lavoro su un titolo horror mainstream di questo tipo. L’autrice, ancora giovanissima, si è infatti distinta negli ultimi anni per la sua già vasta produzione di graphic novel dal carattere delicato e intimista, che indagano tematiche legate all’adolescenza e alla scoperta della sessualità di personaggi giovani e travagliati. Clementine, che in Italia è distribuito in libreria e fumetteria da saldaPress a partire dal 30 settembre, ha visto quindi Tillie Walden sfidare se stessa in un territorio narrativo a lei del tutto nuovo, se non addirittura ostile, ma facendolo a proprio modo.

Per far conoscere meglio al pubblico italiano Clementine e il lavoro dell’autrice, saldaPress, l’editore italiano di The Walking Dead, ha dato vita a una round table online con i giornalisti italiani, nella quale Tillie Walden ha risposto alle nostre domande.

Il fumetto di Tillie Walden racconta la storia di Clementine, una ragazza che viaggia attraverso un’America distrutta e piagata dai non-morti. Il personaggio – nato come protagonista di un videogioco ispirato a The Walking Dead – è una ragazza queer a cui manca parte di una gamba.

«Quando mi è stato chiesto di realizzare questo fumetto, di The Walking Dead conoscevo la serie tv e il fumetto, ma non il videogioco. Ci ho giocato solo dopo aver accettato il lavoro e mi è piaciuto. Fare questo fumetto mi è sembrato subito una sfida, ma ho sentito di poter essere libera e fare quel che volevo» ha spiegato l’autrice. «TWD mi ha accompagnata tutta la vita. Guardo la serie sin da quando sono piccola e leggo anche la serie a fumetti, che inizialmente scroccavo a mio padre. Ma una volta iniziato a lavorare su questo progetto ho smesso di leggere The Walking Dead e di leggere ogni cosa simile. Sono il tipo di autrice a cui non piace farsi influenzare troppo, temo di essere altrimenti una spugna.»

Nel corso del volume, Clementine si imbatterà in una comunità religiosa per poi trovare altri giovani compagni di viaggio e affrontare le avversità improvvise che riserva il suo mondo di stampo post-apocalittico. Per Tillie Walden il racconto di viaggio è ormai un marchio di fabbrica, come hanno dimostrato i suoi graphic novel Su un raggio di sole e Mi stai ascoltando: «Non potrei mai fare un fumetto senza qualcuno impegnato a costruire ed esplorare. Questo è ciò che amo anche in The Walking Dead. La dimensione spaziale per me prevale sui personaggi. E qui abbiamo una protagonista queer e disabile che cerca di ricostruire il suo mondo e la sua stessa vita. Per me il background è importantissimo. Questo libro si svolge nello stato del Vermont, quindi negli stessi luoghi che ho qui attorno a me».

L’autrice ha messo anche qualcosa di sé nella protagonista: «Clementine è testarda come me, le piace risolvere i problemi da sola». Ma scrivere e disegnare Clementine ha significato anche uscire da una confort zone, per Tillie Walden, che si è dovuta calare in universi narrativi a lei nuovi: «Quando mi hanno proposto di lavorare a questo fumetto ho pensato che avessero fatto un errore: “Ma non avete presente il mio lavoro?”. Sono la prima donna a disegnare e scrivere The Walking Dead, e per me era una bella sfida il fatto che volessero aprire il mondo della serie a giovani queer».

Ma la sfida più grande per Walden è stata forse quella di doversi confrontare con modi di raccontare e di fare fumetto ben diversi dal suo: «Per i miei fumetti precedenti non ho mai realizzato sceneggiature, ma una semplice versione a matita, come prima bozza che poi viene revisionata dagli editori delle case editrici con cui lavoro. In questo caso ho dovuto confrontarmi con la scrittura, imparando a dare senso alle singole scene. Ho imparato molto, e i miei progetti futuri saranno sicuramente influenzati da questo».

Clementine è di sicuro una lettura singolare per i fan di The Walking Dead, per il modo in cui Tillie Walden si è approcciata ai personaggi e a tutto l’universo narrativo circostante, nel quale l’autrice è stata abile a calarsi. Clementine, come ha avuto modo di sintetizzare Tillie Walden, è infatti un fumetto che vuole avvicinare lettori diversi ma allo stesso tempo aprire la mente dei fan più duri e puri.

Leggi anche:

Entra nel canale WhatsApp di Fumettologica, clicca qui. O seguici su Threads, Telegram, Instagram e Facebook.

Ultimi articoli

Per la prima volta Marvel pubblica un fumetto di Zio Paperone

I personaggi Disney entrano nell'universo Marvel con la storia Uncle Scrooge & the Infinity Dime ("Zio Paperone e il decino dell'infinito").

La data di uscita della quarta stagione di “The Boys”

Amazon Prime Video ha annunciato la data di uscita della quarta stagione della serie televisiva "The Boys".

Daredevil ha un nuovo costume (bianco)

Sulle pagine di "Daredevil" 6, pubblicato questa settimana negli Stati Uniti da Marvel Comics, il protagonista ha indossato un nuovo costume.
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato!!!

Abbiamo rilevato che stai utilizzando le estensioni per bloccare gli annunci. Il nostro sito è gratuito e il lavoro di tutta la redazione è supportato dalla pubblicità. Supportaci disabilitando questo blocco degli annunci.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock