“Salamoia Sunrise” di Hurricane Ivan, un bestiario contemporaneo

salamoia sunrise hurricane ivan

Ivan Manupelli – in arte Hurricane Ivan – è ormai da diversi anni uno dei personaggi cardine dell’underground fumettistico italiano (e uso il termine underground non a caso, poiché la sua attività ha a che fare spesso con contesti di controcultura). Fondatore di riviste, collettivi, e festival, Hurricane Ivan ha contribuito negli anni a pubblicazioni indipendenti di vario tipo, con storie brevi o illustrazioni. 

I suoi sono fumetti dal carattere particolarmente giocoso, intrisi di un gusto per la satira irriverente e scanzonata, e il volume Salamoia Sunrise – pubblicato da In Your Face Comix – è un’ottima ed esaustiva introduzione all’autore, attraverso una raccolta di numerose sue illustrazioni e storie brevi(ssime), che in gran parte provengono dalle pagine di una storica rivista satirica come Il Male.

salamoia sunrise hurricane ivan

I lavori di Hurricane Ivan si rifanno chiaramente all’insegnamento di Mad Magazine, pubblicazione caposaldo del fumetto comico e satirico americano. Il segno plastico dell’autore e le sue figure voluminose e dai contorni esuberanti lo fanno sembrare un figlioccio (anzi nipote) di Basil Wolverton, mentre il modo in cui gioca con la costruzione delle tavole rimanda chiaramente alle intuizioni di autori come Al Jaffee (il creatore dei fold-in di Mad). E non a caso, Hurricane Ivan è arrivato poi a pubblicare proprio sulle pagine di Mad, con la storia Possessed Barbie, anch’essa contenuta nel volume.

Più di ogni altra cosa, a Hurricane Ivan sta a cuore scherzare sulla società, e anche questo è un insegnamento di Mad Magazine. La sua satira sfrontata è sociale e non meramente politica, talvolta nichilista e impossibile da incasellare. I lavori di Hurricane Ivan contenuti in Salamoia Sunrise deridono infatti l’umanità e non si concentrano su fatti contingenti.

Senza particolare interesse per la sequenzialità, i suoi fumetti sono spesso fatti da tavole in cui si descrivono anche in maniera didascalica personaggi bizzarri, casi umani da evitare nella vita reale e da deridere sulla carta. Per buona parte, Salamoia Sunrise è un bestiario contemporaneo, un breviario dell’umano disagio odierno.

Servendosi di un’ironia acida e implacabile, Hurricane Ivan disseziona e riduce in poltiglia molto di ciò che non va nella società e nei nostri simili. I suoi personaggi sono mostri di plastilina con i quali lui gioca con l’arguzia e la spietatezza di un bambino; gli scenari in cui si muovono i suoi mostri fin troppo umani – un po’ come nella striscia Underworld dell’americano Kaz – sono i luoghi di una fiaba acida, metafora dei vicoli che percorriamo nelle nostre città ma anche del mondo patinato dell’intrattenimento.

Salamoia Sunrise di Hurricane Ivan è un albetto tutto sommato esile, di nemmeno cento pagine, ma dall’elevato peso specifico, carico com’è dell’immaginario denso e distorto nato dalla mente di un autore vivace e irrefrenabile.

Salamoia Sunrise
di Hurricane Ivan
In Your Fac e Comix, maggio 2022
brossurato, 80 pp., colore
14,00 € 
(acquista online)

Leggi anche: Hurrican Ivan, il “sopravvissuto” si racconta

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su Instagram, Facebook e Twitter.