“Brian the Brain” diventa una serie animata

brian the brain serie animata

Il fumetto Brian the Brain dell’autore spagnolo Miguel Ángel Martin ispirerà una serie animata realizzata dal regista e animatore Tomás Peña con il suo studio Bliss Pictures e composta da sei episodi di undici minuti l’uno, con l’obiettivo di arrivare a tre stagioni.

Pubblicato originariamente fra il 1990 e il 2014, Brian the Brain ha per protagonista un ragazzino con il cervello scoperto e dotato di poteri telepatici e telecinetici, che viene bullizzato dai suoi compagni di scuola e sottoposto a pesanti esperimenti scientifici.

Il regista, ha raccontato la genesi di questa serie animata basata su Brian the Brain: «Quando voglio creare qualcosa cerco le cose che mi commuovevano quando ero adolescente e cerco di darle vita. Miguel Ángel Martin mi ha sempre ispirato molto, e quando abbiamo fondato lo studio abbiamo pensato subito a Brian. Ora siamo nella fase di ricerca di partner per lo sviluppo».

«Miguel Ángel è stato molto ricettivo e molto grato. E ci ha dato molta libertà, anche di cambiare l’estetica del fumetto originale» ha poi proseguito Peña. «Abbiamo fatto test in 3D, in 2D con molti più colori… ma alla fine ci siamo resi conto che niente superava la forza di quello stile sintetico. Ed è per questo che siamo stati molto fedeli all’originale.»

In Italia, Brain the Brain è stato tradotto da diversi editori nel corso degli anni. L’edizione più recente è quella – integrale – pubblicata da Edizioni NPE nel 2015.

Leggi anche:

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su Instagram, Facebook e Twitter.