5 cose dall’episodio 8 di “She-Hulk”, spiegate

ATTENZIONE: QUESTO ARTICOLO CONTIENE SPOILER

she-hulk episodio 8 daredevil

Come succede per le altre produzioni dei Marvel Studios, anche la serie tv She-Hulk: Attorney at Law – che ha esordito il 18 agosto su Disney+ – presenta molti rimandi, citazioni, strizzatine d’occhio a fatti fumettistici (e non). Abbiamo così selezionato le curiosità più significative dell’episodio 8.

Finalmente Daredevil

Confessatelo, se siete arrivati fino all’episodio 8 di She-Hulk: Attorney at Law è stato solo perché non vedevate l’ora di rivedere Matt Murdock/Daredevil (di nuovo interpretato da Charlie Cox). I Marvel Studios hanno fatto penare per quasi due mesi tutti i fan del personaggio, dopo averlo mostrato di sfuggita in uno dei trailer della serie e poi addirittura mostrato una clip alla convention D23 di settembre.

Alcuni fan erano spazientiti dal dover attendere così a lungo, tanto che alcuni siti ne hanno approfittato per fare articoli acchiappaclick con titoli tipo «C’è Daredevil in questo episodio di She-Hulk?» per tutti i 7 episodi precedenti, che non ho mai cliccato per sapere che cosa ci fosse all’interno, quindi non chiedetemelo. Altri fan invece meno, come quelli del sito americano FandomWire (della cui esistenza scopro soltanto ora), che ha intitolato un articolo in modo molto provocatorio «Più tenete lontano Daredevil da questo disastro, più ne siamo felici: i fan Marvel vedono la luce, affermano che sia meglio che in She-Hulk ci sia meno Charlie Cox possibile» (sì, sì, questo è solo il titolo).

In ogni caso, dopo la fugace apparizione di Matt Murdock in Spider-Man: No Way Home del 2021, Daredevil è ufficialmente qui nel Marvel Cinematic Universe. I suoi dialoghi nel corso dell’episodio sono piuttosto inutili per chi conosce già il personaggio, ma probabilmente non per chi lo scopre qui per la prima volta. Da questa sua apparizione, però, non si riesce ancora a capire se la serie tv Daredevil: Born Again, prevista per il 2024, sarà una prosecuzione di quella di Netflix o un reboot. Intanto, in un gioco meta-narrativo, Daredevil scherza stupito con She-Hulk sul fatto che lei non abbia mai sentito parlare di lui, mentre in sottofondo sentiamo la sigla della serie tv di Netflix.

Entra in scena LeapFrog!

In questo episodio 8 di She-Hulk fa inoltre il suo esordio nel Marvel Cinematic Universe l’ennesimo super criminale di serie Z proveniente dai fumetti, ovvero LeapFrog (che nei fumetti ha il trattino come Spider-Man: Leap-Frog), interpretato da Brandon Stanley.

Nei fumetti, ci sono stati due Leap-Frog: il primo, Vincent “Vinnie” Patilio, creato da Stan Lee e Gene Colan, esordì nel 1967 su Daredevil 25 (in una storia che in Italia fu tradotta da Editoriale Corno con il titolo Entra in scena Frog!); il secondo, Buford Lange, è più recente ed è apparso per la prima volta su Daredevil (vol. 2) 19 , in una storia del 2001 scritta da Brian Michael Bendis e disegnata da David Mack. Quello presente in She-Hulk: Attorney at Law è il primo dei due, Patilio.

Nei fumetti, Patilio si creò da solo il suo costume per commettere atti criminali, finendo sempre sconfitto da Daredevil, Iron Man o i Difensori. Nel corso della sua poco fortunata carriera si è spesso alleato con altri super criminali del suo stesso (basso) livello con nomi ispirati ad animali, come Coniglia Bianca e il Tricheco.

In ogni caso, i Marvel Studios sembrano aver puntato molto su LeapFrog, visto che hanno pubblicato su YouTube un video promozionale su di lui – con diversi membri del cast – prima della pubblicazione dell’episodio:

Giallo e viola

Nell’episodio 8 She-Hulk indossa per la prima volta il suo costume da super eroina, che assomiglia molto a quello bianco e viola disegnato da Javier Pulido nella serie a fumetti del personaggio che esordì negli Stati Uniti nel 2014, sceneggiata da Charles Soule. Non a caso, lo stesso Pulido è tra gli autori di fumetti ringraziati nei credits dell’episodio.

Del costume giallo (o dorato, come viene detto) di Daredevil invece abbiamo già parlato qui. Dispiace scoprire però che a realizzare i costumi di questa nuova versione del personaggio nel Marvel Cinematic Universe non sia più Melvin Potter (interpretato nella serie tv Daredevil da Matt Gerald), così come avviene nei fumetti. Non tanto perché era così nei fumetti e quindi la storia non dovrebbe essere modificata, ma solo perché quel Melvin Potter era un personaggio decisamente più interessante di Luke Jacobson, il sarto di She-Hulk.

Mamma e papà Walters

Visto che compaiono nell’ultima scena dell’episodio e siamo quasi alla fine della serie, vorrei qui soffermarmi sui genitori di Jennifer, Elain e Morris Walters, interpretati rispettivamente da Tess Malis Kincaid e Mark Linn-Baker. Nei fumetti di Marvel Comics, i personaggi hanno infatti gli stessi nomi, ma storie (e personalità) del tutto diverse.

Elaine – che di cognome faceva Banner ed era la sorella di David, padre di Bruce – morì infatti in un incidente d’auto quando Jennifer aveva 17 anni. L’incidente fu provocato dal gangster Nicholas Trask, ma era stato pensato per fare fuori invece Morris Walters, che all’epoca ricopriva la carica di sceriffo a Los Angeles. Al contrario che nella serie tv, nei fumetti Morris è un uomo rigido e tutto d’un pezzo, che non molla mai la sua “preda”. Lo stesso Trask sarebbe stato poi anni dopo responsabile dell’incidente che portò Jennifer Walters a diventare She-Hulk.

Citazioni finali

Nella scena prima del finale dell’episodio 8 di She-Hulk, quando Nikki Ramos (Ginger Gonzaga) arriva a casa di Jennifer, ci sono un paio di citazioni fumettistiche che forse vale la pena spiegare. Innanzitutto la ragazza ipotizza la presenza di un nuovo Hulk, ma rosso: nei fumetti ci sono sia un Hulk Rosso che una She-Hulk Rossa, creati proprio dall’Intelligenzia (ne abbiamo parlato in maniera approfondita qui). Il fatto che se ne parli così apertamente mi fa pensare che non vedremo nessuno dei due nel finale della serie.

Subito dopo Nikki imita Wolverine, ma con gli attrezzi per il make-up al posto degli artigli. È la seconda volta che il personaggio viene evocato in questa serie, dopo il titolo di un articolo nell’episodio 2 (ne abbiamo scritto qui). Nel frattempo, è arrivata anche la notizia che Hugh Jackman interpreterà di nuovo Logan nel terzo film di Deadpool, che segnerà l’ingresso dei due nel Marvel Cinematic Universe (qui ci sono tutti i dettagli in proposito).

Leggi le curiosità su tutti gli altri episodi di She-Hulk

Leggi anche:

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su Instagram, Facebook e Twitter.