È morto Kevin O’Neill, co-creatore con Alan Moore della “Lega degli straordinari gentlemen”

kevin o'neill morto
Un’immagine dal volume “La tempesta” della saga della Lega degli straordinari gentlemen

Il fumettista britannico Kevin O’Neill è morto all’età di 69 anni in seguito a una lunga malattia. O’Neill era noto in particolare per aver creato insieme allo sceneggiatore Alan Moore la saga a fumetti della Lega degli straordinari gentlemen, che racconta le avventure di personaggi della letteratura dell’epoca Vittoriana nei panni di eroi in una cornice steampunk e da cui nel 2003 è anche stato tratto un film.

Kevin O’Neill era un veterano del fumetto britannico. La sua carriera iniziò negli anni Settanta con lavori per riviste e giornali per bambini, per poi diventare uno dei disegnatori di punta della storica rivista 2000 AD, che tra gli altri pubblica i fumetti di Judge Dredd.

Sulle pagine di 2000 AD, O’Neil strinse una lunga collaborazione con lo sceneggiatore Pat Mills. Insieme i due crearono diversi personaggi e firmarono decine di storie, tra cui vanno ricordate quelle di ABC Warriors e Nemesis the Warlock.

Sempre con Pat Mills, per l’etichetta Epic Comics di Marvel Comics nel 1987 O’Neil creò il personaggio di Marshal Law, protagonista negli anni di diverse storie che mettevano in ridicolo i fumetti di supereroi classici.

Su Marshal Law O’Neill disegnò scene di violenza (e nudità) parossistica, che trovavano nel suo segno – spigoloso, scattante, nervoso – uno strumento perfetto per sottolineare la nevrosi del truce “super soldato” Joe Gilmore, il cui compito è andare a caccia di supereroi. Un’edizione italiana di queste storie è stata di recente proposta da Panini Comics in un volume di quasi 500 pagine.

L’ultimo fumetto realizzato da Kevin O’Neill è stato La tempesta, capitolo conclusivo della saga della Lega degli straordinari gentlemen, pubblicata in Italia da Bao Publishing.

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su Instagram, Facebook e Twitter.