x

x

ComicsUn viaggio nello spazio psichedelico

Un viaggio nello spazio psichedelico

primordial jeff lemire andrea sorrentino fumetto recensione

La corsa allo spazio di Stati Uniti e Russa sulla fine degli anni Cinquanta è da sempre al centro dell’attenzione della fiction grazie al suo potenziale narrativo, che permette di muoversi tra realtà e fantascienza. Primordial di Jeff Lemire e Andrea Sorrentino si insinua tra queste pieghe per raccontare una storia che assomiglia a un incrocio tra una puntata di X-Files e 2001: Odissea nello spazio.

Al centro del fumetto ci sono le storie vere delle scimmie Able e Baker e della cagnolina Laika, i primi animali a essere stati inviati nello spazio proprio in quegli anni nel corso di una serie di esperimenti. Nella realtà, le sorti degli animali furono alterne: Laika morì poco dopo il lancio, mentre le scimmie tornarono sulla Terra ancora vive (Able morì qualche giorno dopo l’atterraggio, mentre Baker sopravvisse fino al 1984). Nel fumetto, invece, muoiono tutti dopo essere stati lanciati oltre l’atmosfera. Almeno questo è quello che viene raccontato.

primordial jeff lemire andrea sorrentino fumetto recensione

Scopriremo infatti che così non è stato: gli animali sono ancora vivi, solo non si sa dove siano finiti, e i governi temono che siano stati presi da entità sconosciute e pericolose, nascoste là fuori nello spazio profondo. Un pericolo che basta a far cessare qualsiasi programma spaziale. Toccherà a uno scienziato americano e a una dottoressa russa provare ad aggirare i servizi di intelligence dei propri paesi, nel tentativo di trovare e far tornare a casa gli animali.

Jeff Lemire imbastisce una storia dalla trama tutto sommato risicata che, al netto di un paio di colpi di scena, non offre spunti narrativi sorprendenti e si limita a toccare certi temi – il rapporto USA-URSS, l’animalismo, la dittatura – solamente di striscio. Il motore che alimenta la vicenda è composto dallo scetticismo di uno scienziato che non crede a quello che il suo governo gli dice e dall’amore di una dottoressa per un cane che prima di spedire nello spazio non aveva mai visto. Un po’ pochino. E infatti, come succede con molti fumetti americani negli ultimi anni, sembra di leggere un pitch scritto per essere sviluppato in una serie tv di più stagioni.

primordial jeff lemire andrea sorrentino fumetto recensione

L’opinione cambia se si guarda alle tavole di Andrea Sorrentino, che da sole valgono il prezzo dell’albo. Dopo lavori notevoli come Green Arrow e Gideon Falls, sempre con Lemire, oltre che su una delle migliori storie di Batman degli ultimi anni, l’italiano si dimostra ancora una volta uno dei più originali disegnatori sulla piazza. La scarna trama di Primordial diventa quindi un pretesto per dar sfogo alla sua creatività, tra cambi di stile, doppie pagine immaginifiche, montaggio delle vignette ricercato e illustrazioni dal forte impatto visivo.

Se nelle tavole ambientate sulla Terra l’impronta è fortemente realistica e si ispira all’estetica pulp e noir degli anni Sessanta, il viaggio spaziale degli animali verso qualcosa di intangibile si trasforma in un trip psichedelico che si spinge fino al dichiarato omaggio alla copertina di The Dark Side of the Moon dei Pink Floyd. Le vignette si frantumano e si ripetono, mentre gli scenari e gli animali vengono ridotti in decine di piccoli pezzi di un puzzle allucinato: una ricerca stilistica ispirata alla lezione di Frank Quitely nel mai troppo ricordato We3, che guarda caso raccontava proprio una storia con protagonisti animali.

primordial jeff lemire andrea sorrentino fumetto recensione

Nel finale, proiettato in un futuro distopico, Sorrentino cambia nuovamente stile aggiungendo grandi illustrazioni pittoriche a quanto fatto nelle pagine precedenti. Un vero e proprio tour de force artistico, che merita di essere ammirato e goduto nonostante l’inconsistenza della storia e per il quale, dopotutto, tocca ringraziare proprio Lemire.

Primordial
di Jeff Lemire e Andrea Sorrentino
traduzione di Leonardo Favia
Bao Publishing, novembre 2022
cartonato, 160 pp., colore
20,00 € (acquista online)

Entra nel canale WhatsApp di Fumettologica, clicca qui. O seguici su Threads, Telegram, Instagram e Facebook.

Ultimi articoli

Rob Liefeld ha autoprodotto un fumetto con i suoi personaggi

Rob Liefeld ha autoprodotto un fumetto intitolato Last Blood, che riporta in scena alcuni personaggi di sua proprietà.

Star Comics: i fumetti in uscita questa settimana

Tutti i fumetti che l’editore Star Comics pubblicherà in edicola, fumetteria e libreria nella settimana dal 4 al 10 marzo 2024.
night fever ed brubaker sean phillips

Come inizia “Night Fever”, il nuovo fumetto di Ed Brubaker e Sean Phillips

Le prime pagine in anteprima da "Night Fever" il nuovo fumetto autoconclusivo di Ed Brubaker e Sean Phillips.
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato!!!

Abbiamo rilevato che stai utilizzando le estensioni per bloccare gli annunci. Il nostro sito è gratuito e il lavoro di tutta la redazione è supportato dalla pubblicità. Supportaci disabilitando questo blocco degli annunci.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock