“Do a Powerbomb!”, il wrestling secondo Daniel Warren Johnson

do a powerbomb warren daniel johnson

Daniel Warren Johnson è uno dei disegnatori più interessanti della sua generazione, con il suo stile sempre esagerato nel rappresentare le scene d’azione, ma allo stesso tempo dotato di un equilibrio formale e una leggibilità invidiabili da quasi chiunque altro. L’abbiamo visto su opere creator-owned come Murder Falcon, ma anche su fumetti realizzati per editori mainstream come Marvel e DC Comics (Beta Ray Bill: Stella d’argento e Wonder Woman: Terra morta).

Il suo nuovo lavoro, Do a Powerbomb! – pubblicato negli Stati Uniti da Image Comics e tradotto in Italia da saldaPress – è invece un omaggio a una grande passione dell’autore, quella per il wrestling professionistico. La protagonista è proprio una giovane aspirante lottatrice, Lona Steelrose, la cui madre – una delle più grandi campionesse della storia – è morta sul ring. Lona vorrebbe cercare di superare il lutto seguendone le orme, ma le cose non vanno tanto bene per lei, complice anche l’ostracismo da parte della sua famiglia.

Il cuore della storia è proprio Lona, con le sue emozioni e il suo percorso di crescita, che Warren Johnson ci trascina a seguire con entusiasmo e partecipazione. Soprattutto quando le cose per lei iniziano a cambiare, in seguito all’incontro con un misterioso negromante ossessionato dal wrestling che la invita a partecipare a un misterioso torneo interdimensionale con un premio davvero speciale: la possibilità di riportare in vita una persona a lei cara. Oltre ovviamente alla inevitabile cintura di campionessa.

do a powerbomb warren daniel johnson

Da lì in poi, la trama diventa quasi solo un pretesto per mettere in scena frenetici combattimenti di wrestling e scene d’azione dinamiche e coinvolgenti, che si susseguono a un ritmo forsennato ma mai sfiancante. Ci sono tanti colpi di scena a tenere alta l’attenzione – alcuni anche fin troppo esagerati, soprattutto verso il finale della storia – ma il focus restano l’azione e il modo in cui Warren Johnson la rappresenta.

Nonostante la nota fantasy, infatti, Do a Powerbomb! resta sostanzialmente un fumetto “realistico”, se vogliamo interpretare questo termine nel modo più largo possibile: le manovre effettuate dai personaggi sono esattamente quelle che si possono vedere negli spettacoli di wrestling, e anche le dinamiche che si instaurano tra i personaggi – soprattutto con la divisione netta fra e i cattivi – e le storie portate avanti da loro sono impostate come quelle degli show dal vivo o in tv, tra faide violente e accesi dissing dai toni più o meno personali dichiarati rigorosamente fra le corde del quadrato.

I fan di wrestling si divertiranno così a ritrovare nella storia i tanti cliché della disciplina, tutti gli altri potranno godersi una storia all action che magari non spicca per l’originalità e la concretezza della trama, ma che resta avvincente e spettacolare dalla prima all’ultima pagina. E, soprattutto, Do a Powerbomb! presenta alcuni tra i migliori disegni che si possano vedere al momento in circolazione nel fumetto statunitense.

Do a Powerbomb!
di Daniel Warren Johnson
traduzione di Stefano Menchetti
saldaPress, maggio 2023
cartonato, 168 pp., colore
24,90 € (acquista online)

Leggi anche: 5 fumetti sul wrestling

Entra nel canale Telegram di Fumettologica, clicca qui. O seguici su Instagram, Facebook e Twitter.