x

x

NewsSpider-Man è posseduto dai peccati e dai demoni di Goblin

Spider-Man è posseduto dai peccati e dai demoni di Goblin

Il ciclo di " The Amazing Spider-Man" scritto da Zeb Wells, raccontato numero per numero da Andrea Fiamma.

ATTENZIONE: QUESTO ARTICOLO CONTIENE SPOILER PER THE AMAZING SPIDER-MAN 34

amazing spider-man 34 2023

In Amazing Spider-Man 34, il nuovo numero della gestione scritta da Zeb Wells (e Patrick Gleason, per questo arco narrativo), continua la storia in cui, per colpa di Queen Goblin e Kraven il cacciatore, Spider-Man è posseduto dai peccati e dai demoni di Norman Osborn, alias Goblin.

Cosa succede nell’albo

Norman Osborn corre a casa di Mary Jane e Paul per avvisarli che Peter Parker è preda dei peccati di Goblin e intima loro di abbandonare la città. Poco dopo, infatti, Spider-Man si presenta sulla scena, ma trova solo Norman. Accecato dai suoi peccati, Peter lo pesta a sangue, incolpandolo di tante atrocità vissute in passato dall’eroe. Dopo aver sepolto vivo Kraven, Spider-Man ha sperimentato che «fare male alle persone che ti hanno fatto male è una bella sensazione» e vuole provarla ancora, con tutti i suoi nemici e le persone che lo hanno ferito, tra cui Paul.

amazing spider-man 34 2023

Kraven, dopo aver tentato invano di fuggire dalla bara in cui è sepolto, cerca di spararsi con il fucile che Peter gli ha lasciato. Una luce però si apre fra la terra: è Norman, giunto a soccorrerlo per farsi aiutare a fermare Spider-Man.

Intanto, Peter intercetta Mary Jane e Paul, ma in difesa della coppia arriva Queen Goblin, che vuole salvare Kraven, il suo amante, distruggere Norman e dare a lui i suoi peccati. E soprattutto, dilaniata dal senso di colpa, impedire a Spider-Man di fare qualcosa di cui potrebbe pentirsi.

Appunti sparsi

La scena di Peter, vestito con il costume nero, che dice a Norman «Quando penso di buttare Paul dalla cima di un ponte e vedere se Mary Jane riesce a prenderlo con i suoi nuovi poteri, te lo devo proprio dire, mi fa venire un gran sorriso», è effettivamente raggelante. Quanto in fondo hanno scavato i peccati di Goblin per far emergere questa dinamica sadica da occhio per occhio che è quanto di più lontano ci sia dal modo compassionevole di vedere il mondo di Peter? È un po’ come quando la persona che non si arrabbia mai sbrocca, e quando sbrocca fa molta più impressione di quanto lo faccia un iroso di natura.

Ecco, questa scena mi ha particolarmente colpito perché per una volta, dopo tanti albi, ho sentito qualcosa.* Zeb Wells è bravo con la commedia, quindi le sue sceneggiature qualche risata la strappano, ma quando dico “sentire qualcosa” intendo un senso profondo, un’intenzione, un messaggio, qualsiasi cosa che vada oltre le dinamiche fisiche o i continui sbilanciamenti di un equilibrio fittizio.

{*Anche il tentato suicidio di Kraven funziona, ma lì la scrittura procede per impressioni o martellanti ritornelli («come mio padre», «non sono mio padre») e non ha la stessa forza.}

amazing spider-man 34 2023

Negli ultimi mesi ho visto tirare avanti le storie con lunghe sequenze di lotta senza mai una variazione sul tema (stilistica o di ambientazione): ma tu, Wells, non c’è nulla che vuoi dire oltre a questo? Di che mi parla il tuo Spider-Man? Qui, per una volta, ho letto e visto un rovesciamento che aveva una ragione d’essere. Anzi, avrei di gran lunga preferito che tutta la trama che ha dato il via a questa gestione fosse stata imbastita attorno a un Peter diventato sadico per colpa dei peccati di Norman.*

{*Più penso che Wells ha avuto il coraggio di tirar fuori quel suo vecchio cattivo dimenticato da tutti più sotto sotto ne ammiro la baldanza, l’ambizione, l’ego, il desiderio totalizzante di fare un dito medio a tutti quanti.}

Ora voi mi direte eh vabbè scende questo dalla montagna del sapone e pretende che dentro le storie Spider-Man ci siano saggi di Peter Sloterdijk, ovvio che ci sono regole a cui un prodotto del genere deve sottostare, ma mi domando come, da parte di Wells come di molti altri autori seriali che a testa bassa sfornano non storie ma pretesti per belle tavole, non ci sia la voglia di fare qualcosa di più di queste scaramucce tra superesseri.

Non so, forse è una considerazione trita e applicabile alla gran parte delle narrazioni di supereroi, ma avverto un senso generale di stanchezza per questi eroi intrappolati nelle solite dinamiche – e allora, magari, non è un caso che Jonathan Hickman stia scrivendo uno Spider-Man con famiglia (roba che avrebbe fatto prendere un coccolone a Joe Quesada).

Leggi tutti gli articoli sul rilancio di Spider-Man

Leggi anche:

Entra nel canale WhatsApp di Fumettologica, clicca qui. O seguici su Threads, Telegram, Instagram e Facebook.

Ultimi articoli

gianni de luca mostra wow milano 2024

La grande mostra su Gianni De Luca a Milano

Presso gli spazi di WOW – Museo del fumetto e dell’illustrazione di Milano, si terrà una mostra dedicata a Gianni De Luca.

I fumetti di Tunué in uscita a marzo 2024

Tutti i fumetti che la casa editrice Tunué pubblica in libreria e in fumetteria nel corso del mese di marzo 2024.
Ato 365 Hi no Dinner

Il nuovo manga dello scrittore di “Boruto”

Kodashi Ukyo, noto per aver scritto i primi tredici volume della serie Boruto, realizzerà un nuovo manga intitolato Ato 365 Hi no Dinner.
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato!!!

Abbiamo rilevato che stai utilizzando le estensioni per bloccare gli annunci. Il nostro sito è gratuito e il lavoro di tutta la redazione è supportato dalla pubblicità. Supportaci disabilitando questo blocco degli annunci.

Powered By
100% Free SEO Tools - Tool Kits PRO