x

x

NewsTutte le novità Bonelli annunciate a Lucca Comics 2023

Tutte le novità Bonelli annunciate a Lucca Comics 2023

annunci bonelli lucca comics 2023 fumetti

L’edizione appena conclusasi di Lucca Comics & Games ha visto tra i propri protagonisti Sergio Bonelli Editore. La casa editrice milanese, che ha partecipato con un grande stand in piazza Antelminelli, è stata infatti quella con la più grande proposta di incontri con il pubblico. Gli eventi – ben 11 – hanno riguardato i principali personaggi dell’editore, da Tex a Nathan Never, e sono culminati nel cosiddetto “keynote” svoltosi nella raffinata cornice del Teatro del Giglio di Lucca, in cui sono state passate in rassegna e raccontate le principali novità dell’intera produzione recente e futura, a fumetti o in altri media.

L’annuncio più rilevante a livello editoriale, peraltro importante per le dinamiche interne dell’intero parco testate della casa editrice, è stata l’ufficializzazione del multiverso Bonelli, messo a punto dallo sceneggiatore Adriano Barone attraverso un nuovo team up – il terzo – tra Martin Mystère e Nathan Never.

Barone ha partecipato agli incontri di Lucca Comics dedicati ai rispettivi personaggi per presentare questa storia che si promette di spiegare molte cose su come funzionano e interagiscono tra loro tutti i protagonisti dei vari fumetti Bonelli. Per realizzarla Barone ha detto di avere fatto molto lavoro di ricerca e di aver preso ispirazione da 34 albi differenti, tra quelli di Nathan Never e Martin Mystère pubblicati negli anni.

Il team up sarà un evento di dimensioni decisamente importanti: 360 pagine pubblicate in quattro albi dal prossimo ottobre. Inizierà su Martin Mystère 416 e proseguirà su Nathan Never 401, 402 e 403. Tra i disegnatori che hanno dato vita al progetto ci sono Salvatore Cuffari, Giulio Giordano e Sergio Giardo.

Per Nathan Never le novità non sono finite qui. Con grande sorpresa del pubblico, è stato infatti annunciato il ritorno di Reiser, fondatore dell’Agenzia Alfa e suo primo storico capo, ufficialmente dato per morto. Il personaggio tornerà prossimamente in una storia scritta da Bepi Vigna per i disegni di Sergio Giardo. Nel frattempo, Nathan Never diventerà il capo dell’Agenzia Alfa e avrà un ufficio tutto nuovo, mentre il palazzo dell’organizzazione subirà un restyling.

L’incontro dedicato a Martin Mystère ha visto la partecipazione di Alfredo Castelli, il papà del personaggio, che ha raccontato con la sua solita sagacia diversi aneddoti sulla creazione delle sue storie, presentando anche una nuova edizione in formato orizzontale delle avventure di Docteur Mystère disegnate da Lucio Filippucci, che sarà pubblicata nel corso del 2024. Sul palco, lo scrittore Alex Dante ha inoltre presentato il suo prossimo libro legato al personaggio di Castelli, Cronache del tempo impossibile, che debutterà in libreria a marzo, mentre lo sceneggiatore Carlo Recagno ha spiegato nel dettaglio molti retroscena sulla creazione de L’enigma del satellite, storia pubblicata in un volume cartonato l’11 novembre prossimo, disegnata da Alfredo Orlandi e realizzata in stretta collaborazione con ASI – Agenzia Spaziale Italiana.

Lucca Comics & Games 2023 è stata anche la prima grande occasione per ascoltare dal vivo Barbara Baraldi, la nuova curatrice editoriale di Dylan Dog. Il panel dedicato al personaggio creato da Tiziano Sclavi si è aperto con un commosso tributo a Carlo Ambrosini – morto lo scorso 1 novembre –, storico autore di Sergio Bonelli Editore e disegnatore di alcune delle più belle e intense avventure di Dylan Dog, tra cui va citata Il lungo addio. Saranno proprio le matite di Ambrosini ad aprire il 2024 dell’indagatore dell’incubo, con una storia pubblicata sull’albo mensile di Dylan Dog in uscita il prossimo gennaio.

Tra le principali novità di Dylan Dog (che abbiamo riportato qui) è stato annunciato il ritorno del ciclo del Pianeta dei Morti di Alessandro Bilotta. Questa saga, storicamente pubblicata sugli speciali annuali dedicati al personaggio, si concluderà con cinque storie che saranno realizzate in un futuro prossimo. Nel frattempo, lo scrittore sta lavorando anche ad altre due storie per la testata mensile.

Il numero bis estivo di Dylan Dog, invece, diventerà un contenitore di storie “what if”, ambientate in altri tempi e altri scenari. Il primo sarà scritto da Bruno Enna per i disegni di Silvia Califano e sarà ambientato nell’Ottocento in Antartide (con Bloch che sarà il capitano di una nave).

L’incontro dedicato a Tex si è aperto ricordando i recenti festeggiamenti dei 75 anni di vita editoriale del personaggio e ha visto la partecipazione di Giorgio Giusfredi, con interventi di Fabio Civitelli, Alessandro Piccinelli e Claudio Villa. Proprio quest’ultimo ha svelato i dietro le quinte della creazione di Tigre Nera, storico cattivo di Tex basato graficamente su Batman e Zorro. L’occasione è il ritorno del personaggio avvenuto in una storia in quattro albi scritta da Mauro Boselli per i disegni di Walter Venturi e ambientata nel Borneo. Contemporaneamente la storia dell’esordio del personaggio sarà ripubblicata a dicembre su Le grandi storie.

Sul palco si è parlato anche del seguito dell’incontro fra Tex e Zagor, disegnato da Alessandro Piccinelli e ambientato durante le guerre Comanche, che sarà pubblicato il mese prossimo. Qui Cico, la storica spalla di Zagor, incontrerà un giovane Kit Carson, il pard di Tex. Quest’avventura darà vita a un altro seguito, dal quale i lettori dovranno aspettarsi grandi sorprese.

Nelle discussioni ha trovato grande spazio anche Ombre di morte, scritta da Gianluigi Bonelli, il creatore di Tex, per i disegni di Sergio Tarquinio. La storia, incompleta, è un inedito ritrovato solo di recente tra gli archivi della casa editrice, che ora la propone in uno speciale albo cartonato da libreria ricco di contenuti extra in uscita a metà novembre. A completare la storia è stato Mauro Boselli. È stato inoltre annunciato che il magazine di gennaio presenterà una storia con protagonista El Morisco, amico e compagno di Tex in molte avventure soprannaturali della serie.

Morgan Lost, il personaggio creato dallo scrittore Claudio Chiaverotti, è ora in edicola con una nuova miniserie horror-thriller intitolata Nuove origini, mentre per l’anno prossimo è stata annunciata una nuova miniserie di sei numeri. Nel 2025, invece, Dampyr raggiungerà il numero 300, che sarà incentrato su uno degli storici cattivi della saga, e per l’occasione l’editore ha anticipato grossi colpi di scena, comprese morti significative. Prima di questo evento, i lettori rivedranno Gorka, il Maestro della notte comparso per la prima volta sul primo numero della serie. Tra i personaggi che Harlan Draka incontrerà nelle prossime storie ci saranno una diva del cinema nazista e la scrittrice Mary Shelley.

Si è parlato anche del film di Dampyr, la prima pellicola del Bonelli Cinematic Universe, uscita nelle sale lo scorso anno e ora arrivata anche in streaming. È stato poi detto che all’interno del film sono presenti alcuni riferimenti ad altri personaggi Bonelli che solo pochi appassionati hanno colto. Un’affermazione che lascia intendere che forse molto presto sapremo qualcosa in più sui prossimi prodotti audiovisivi Bonelli.

Per quanto riguarda Zagor – oltre al già citato seguito dell’incontro con Tex – è stato annunciato che in uno dei prossimi Color Zagor farà il suo ritorno il personaggio di Virginia Humbold, la nipote del capitano Fishleg. Il ritorno di Supermike, previsto per il prossimo dicembre, è stato invece rimandato a febbraio 2024 per dar modo di completare la storia al disegnatore Marco Verni, colpito dalla tragica alluvione avvenuta in Emilia Romagna lo scorso maggio. Questa avventura dello spirito con la scure si dipanerà per ben cinque albi.

Il kenynote è stata l’occasione perfetta per mostrare il promo della nuova serie animata di Martin Mystère, ma anche per consegnare il premio per la “miglior serie” allo sceneggiatore Alessandro Bilotta, vinto da Eternity ai Lucca Comics Awards 2023, dove a ritirarlo era stato il disegnatore Sergio Gerasi, tra i principali autori del fumetto. In questa sede si è inoltre parlato di Viaggio Notturno, la serie realizzata da Vanna Vinci, e del graphic novel Riflesso Perfetto di Mattia Surroz. Infine è anche stato annunciato un reboot di Fondazione Babele, la saga fantascientifica di Massimo Semerano, Marco Nizzoli e Luana Vergari, pubblicata sulla rivista Cyborg all’inizio degli anni Novanta e di recente riproposta da Bonelli in un’edizione integrale in volume da libreria.

Sono stati anche dati maggiori dettagli su Mr Wolf, il nuovo fumetto liberamente ispirato al rapper e influencer Fedez, nato dalla collaborazione tra la casa editrice di Tex e Dylan Dog e WOLF | Hungry For Life, il lifestyle program di Hype, che ospita un podcast di Fedez su imprenditoria e start-up intitolato WOLF – Storie che contano. Il fumetto nasce come webcomic a scorrimento verticale ed è composto da dieci avventure formate da 4 episodi leggibili a pagamento sul sito online dedicato (il primo episodio è gratuito), mentre la raccolta cartaca della prima avventura e mezzo arriverà in libreria a metà novembre.

La casa editrice ha anche festeggiato i 25 anni di Julia, la criminologa creata da Giancarlo Berardi, al quale per l’occasione il comune di Lucca ha consegnato una targa celebrativa. Per la manifestazione è stato presentato il volume Una ragazza da copertina, che raccoglie tutte le cover della serie, realizzate nel corso degli anni da Marco Soldi e Cristiano Spadoni. È stata inoltre realizzata una pigotta di Julia, una bambola di pezza con le sembianze del personaggio, i cui ricavati andranno in beneficenza per sostenere le iniziative di Unicef.

Infine Dragonero, che continua ad essere una delle property più vivaci di Sergio Bonelli Editore. Durante l’incontro a essa dedicato, i creatori Luca Enoch e Stefano Vietti hanno raccontato le varie incarnazioni della loro creatura: dal videogioco Dragonero L’ascesa di Draquir, alla serie animata Dragonero I Paladini, attualmente in onda su Rai Gulp e disponibile su Rai Play, che avrà una seconda stagione, passando per tutte le varie testate a fumetti.

In questo caso si è discusso molto del team up tra Dragonero e Conan il Barbaro, proposto anche in box da collezione. Vietti ha dichiarato il proprio amore per Robert E. Howard e le sue opere, spiegando che la storia ha un ritmo ispirato ai comic book americani ed è ambientata per metà nel mondo di Dragonero e per metà nel mondo di Conan.

È stato inoltre annunciato che uno dei prossimi speciali a colori del personaggio sarà scritto da Enoch e disegnato da Massimo Dall’oglio in stile manga, visto il successo del precedente. Si tratterà della prima parte di una trilogia ambientata quando Ian Aranill era bambino.

La collana Senzanima, che racconta le avventure di Dragonero da giovane, proseguirà con storie che copriranno d’ora in poi due volumi alla volta e che introdurranno nuovi personaggi, portando l’intero cast in nuovi territori narrativi.

Articolo realizzato in collaborazione con Sergio Bonelli Editore

Leggi anche: Le vendite di fumetti in Italia continuano a crescere, soprattutto nelle fumetterie

Entra nel canale WhatsApp di Fumettologica, clicca qui. O seguici su Threads, Telegram, Instagram e Facebook.

Ultimi articoli

la zona d'interesse film recensione

“La zona d’interesse”: il male che sentiamo

Recensione del film La zona d'interesse di Jonathan Glazer, che racconta la vita in una casa a fianco di un campo di concentramento.

Il numero 450 di “Dylan Dog”

Questo mese la serie a fumetti Dylan Dog taglia il traguardo dei 450 numeri con un albo realizzato da Barbara Baraldi e Nicola Mari.

I nuovi fumetti di Flash Gordon

Flash Gordon, il popolare personaggio di fantascienza creato da Alex Raymond nel 1934, torna con una nuova proposta di fumetti.
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato!!!

Abbiamo rilevato che stai utilizzando le estensioni per bloccare gli annunci. Il nostro sito è gratuito e il lavoro di tutta la redazione è supportato dalla pubblicità. Supportaci disabilitando questo blocco degli annunci.

Powered By
100% Free SEO Tools - Tool Kits PRO