x

x

FocusListeI 10 migliori fumetti classici del 2023

I 10 migliori fumetti classici del 2023

Il viaggio di Shuna, di Hayao Miyazaki (Bao Publishing)

il viaggio di shuna hayao miyazaki manga bao publishing

Il viaggio di Shuna ha colmato una piccola lacuna in quello che sappiamo di Miyazaki e della sua opera. Si tratta di una storia ad acquerello, pubblicata in Giappone nel 1983, che l’autore aveva inizialmente pensato di portare avanti come film. Il “viaggio”, come spiega lui stesso nella postfazione, fu ispirato da una leggenda tibetana e divenne per Miyazaki un modo per raccontare una storia realizzata tutta da solo, non filtrata da uno studio di produzione. È una storia semplice e lineare, ma che ben rappresenta lo sviluppo delle tematiche miyazakiane: l’ambiente, il viaggio dell’eroe per portare un dono alla sua popolazione, i riti di passaggio, la trasformazione di sé stessi prima ancora di quella degli altri, il rapporto tra il bene e il male.

Il viaggio di Shuna è anche un piccolo monumento alla coerenza, una time capsule alla creatività dell’autore giapponese. Dentro il manga di 142 tavole – che si apre con una sontuosa doppia pagina, uno splash screen a colori che dice tutto della sensibilità per i toni del verde e del marrone (la capacità di lavorare sul tema della natura in maniera non banale e scontata) – c’è molta della poetica di Miyazaki. Ci sono inoltre personaggi la cui fisionomia richiama quelli che lo renderanno famoso in seguito: la principessa Nausicäa e Howl, Kiki e Mei e Satsuki Kusakabe.

Quello che cambia nel Miyazaki di oggi non è l’ispirazione, bensì il tema su cui mette l’accento. Nel corso della sua carriera l’artista giapponese ha affrontato un pugno di temi fondamentali: l’infanzia, l’amore, il rapporto tra il bene e il male, il ruolo delle donne, l’ambiente, la violenza e poi il suo grande amore, il volo. In maniera costante ma non sempre dalla stessa prospettiva o con la stessa intensità. All’epoca di Il viaggio di Shuna l’accento dato da Miyazaki oscillava soprattutto tra pessimismo (la devastazione della Terra, per motivi causati dall’uomo o naturali) e ottimismo (la ricerca di un modo nuovo di abitarla, di una nuova forma di armonia).

Oggi che ha 82 anni, Miyazaki è più intimista, meno graffiante, più riflessivo e legato all’esplorazione del proprio mondo interiore. Ma l’eccezionalità di questo manga è proprio qui: c’è dentro anche questo, nella delicatezza dei pannelli colorati senza balloon e con testi in terza persona che ricordano le tavole dei primi comics americani della fine dell’Ottocento e inizio del Novecento. Nel Miyazaki di ieri si trova già praticamente tutto il Miyazaki di oggi.

Per moltissimi anni irreperibile al di fuori del Giappone, nel 2022 Il viaggio di Shuna è stato tradotto in inglese dall’editore First Second Books e quest’anno è arrivato in Italia, con un’edizione Bao Publishing (tradotto da Prisco Oliva, già noto ai lettori di Fumettologica) che rispetta la versione originale dell’opera.

(acquista online)

Ultimi articoli

Ora è possibile abbonarsi a Diabolik

Per la prima volta in 62 anni, sarà possibile sottoscrivere un abbonamento alla serie mensile inedita di Diabolik.
peepshow 15 joe matt

L’ultimo fumetto di Joe Matt, pubblicato postumo

Fantagraphics Books ha annunciato la pubblicazione postuma di Peepshow 15, l'ultimo e conclusivo numero della serie di Joe Matt.

Marvel annuncia altre due nuove serie a fumetti per il nuovo rilancio degli X-Men

Marvel ha annunciato altre due serie a fumetti per il nuovo rilancio degli X-Men intitolato From the Ashes: "Phoenix" e "Nyx".
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato!!!

Abbiamo rilevato che stai utilizzando le estensioni per bloccare gli annunci. Il nostro sito è gratuito e il lavoro di tutta la redazione è supportato dalla pubblicità. Supportaci disabilitando questo blocco degli annunci.

Powered By
100% Free SEO Tools - Tool Kits PRO