x

x

Mondi POPAnimazioneChi è il figlio di Jean Grey e Ciclope in "X-Men '97"...

Chi è il figlio di Jean Grey e Ciclope in “X-Men ’97” e perché è importante

ATTENZIONE: QUESTO ARTICOLO CONTIENE SPOILER

nathan summers x-men 97 serie animata marvel

Nel secondo episodio di X-Men ’97, la nuova serie dei Marvel Studios che ha esordito il 20 marzo su Disney+, Ciclope/Scott Summers e Jean Grey hanno un figlio, che chiamano Nathan Summers. Un personaggio che i lettori dei fumetti degli X-Men conoscono bene, e che anche chi ha visto la serie animata degli anni Novanta ha già incontrato.

Nei fumetti di Marvel Comics, quando era ancora poco più che un neonato Nathan Summers fu infettato da un virus tecnorganico creato da Apocalisse. Per salvarlo, arrivò la Sorellanza Askani, che lo portò con sé in un futuro dominato proprio dal mutante malvagio. Tutto questo avvenne in un ciclo di storie di X-Factor sceneggiato da Chris Claremont e disegnato da Whilce Portacio, che fu pubblicato a inizio anni Novanta.

Nel futuro, il piccolo diventò Nathan Dayspring, noto anche con il soprannome Askani’son, ovvero il messia che secondo le leggende avrebbe salvato il mondo dalla tirannia, come raccontato nelle miniserie Le avventure di Ciclope e Fenice e Askani’Son di Scott Lobdell e Gene Ha. Con il tempo, Nathan imparò inoltre a controllare il virus tecnorganico attraverso la propria telecinesi mutante.

Ormai adulto, diventato un guerriero, Nathan Summers decise di tornare indietro nel tempo, fino al nostro presente. Lì, con il nome in codice di Cable, tenendo nascosta la propria identità segreta agli X-Men, diventò il leader dei Nuovi Mutanti, trasformando in gruppo in X-Force, una sorta di milizia militare mutante. Il suo scopo era quello di fermare Apocalisse e impedire l’avveramento del futuro distopico in cui era cresciuto.

Un Cable molto simile a quello dei fumetti apparve negli anni Novanta anche in diversi episodi della serie animata degli X-Men, a partire dal settimo della prima stagione, intitolato L’isola degli schiavi. In quel caso, però, le sue vere origini non furono mai svelate.

Come i lettori dei fumetti ben sanno, Nathan Summers fu però concepito da Ciclope con Madelyne Pryor, clone di Jean Grey creato dal genetista malvagio Sinistro. Nel cliffhanger finale del secondo episodio di X-Men ’97, vediamo una seconda Jean Grey bussare alla porta degli X-Men, mostrandosi in pessime condizioni e chiedendo il loro l’aiuto.

Può essere allora che la mamma del bambino sia Madelyne Pryor anche in questa versione animata della saga degli X-Men? E il Nathan Summers di X-Men ’97 sarà presto mandato nel futuro e rivelato come Cable? Considerando quanto le trame della serie attingano da quelle dei fumetti, è tutto molto probabile.

Leggi anche:

Entra nel canale WhatsApp di Fumettologica, clicca qui. O seguici su Threads, Telegram, Instagram e Facebook.

Ultimi articoli

SaldaPress pubblica in Italia i fumetti dell’Energon Universe, con Transformers e G.I. Joe

SaldaPress ha annunciato di avere acquisito i diritti per la pubblicazione in Italia dei fumetti dell'Energon Universe.

L’edizione speciale di “Preacher” per Comicon Napoli 2024

A Comicon Napoli 2024, Panini Comics presenterà un'edizione del primo numero di Preacher con una copertina realizzata da Glenn Fabry.
Werewolf by Night red band fumetti marvel

La prima serie a fumetti Marvel nel nuovo formato per lettori adulti

Werewolf by Night sarà la prima serie a fumetti di Marvel Comics nel formato Red Band, pensato per un pubblico adulto.
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato!!!

Abbiamo rilevato che stai utilizzando le estensioni per bloccare gli annunci. Il nostro sito è gratuito e il lavoro di tutta la redazione è supportato dalla pubblicità. Supportaci disabilitando questo blocco degli annunci.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock