x

x

NewsIl commento dello Studio Ghibli sulla vittoria di Miyazaki agli Oscar

Il commento dello Studio Ghibli sulla vittoria di Miyazaki agli Oscar

ragazzo airone miyazaki film oscar studio ghibli

Hayao Myiazaki ha vinto l’Oscar per il miglior d’animazione per Il ragazzo e l’airone. Per il regista giapponese si tratta del secondo Oscar, dopo quello per La città incantata vinto nel 2003. Del terzo se si tiene conto di quello onorario ricevuto nel 2014.

A 83 anni, Miyazaki è la persona più anziana ad aver vinto l’Oscar per il miglior film d’animazione. È inoltre la seconda volta che un film realizzato a mano in 2D vince un Oscar da quando è stata istituita la categoria. La prima volta è stata ventuno anni fa, quando Miyazaki vinse per La città incantata. Ancora, è solo la seconda volta nella storia di questa categoria che una produzione completamente straniera vince l’Oscar. La prima volta accadde sempre ventuno anni fa, quando vinse La città incantata.

Il regista non era presente alla cerimonia di premiazione e al momento non ha diffuso nessun commento sulla vittoria. Nonostante ciò, Koyofumi Nakajima, CEO di Studio Ghibli, si è presentato nella sala stampa della cerimonia per i ringraziamenti ufficiali.

«Ci scusiamo per il fatto che il regista Hayao Miyazaki e il produttore Toshio Suzuki non siano potuti essere qui. Perdonateli, sono un po’ in là con gli anni», ha detto Nakajima, che successivamente ha letto un comunicato di Toshio Suzuki, il presidente dello Studio Ghibli e produttore del film:

In quanto produttore di Il ragazzo e l’airone, sono estremamente onorato di ricevere l’Oscar per il Miglior film d’animazione. Vorrei esprimere la mia sincera gratitudine alla Academy. Ci tengo inoltre a porgere i miei ringraziamenti a coloro i quali sono stati coinvolti nella realizzazione di questo film e a coloro che hanno lavorato per distribuirlo in tutto il mondo.

Questo film ha avuto inizio nel momento in cui il regista Hayao Miyazaki ha ritrattato il proprio ritiro. A seguito di ciò, abbiamo impiegato sette anni nella produzione di questa opera. Sono passati dieci anni dal precedente film di Hayao Miyazaki, Si alza il vento, durante i quali ci sono stati drammatici cambiamenti nell’ambiente che circonda il cinema. Questo film è stato davvero difficile da portare a termine. Apprezzo molto il fatto che il lavoro realizzato dopo aver superato queste difficoltà sia stato visto da così tanta gente in tutto il mondo e che abbia ricevuto questo riconoscimento.

Sia Hayao Miyazaki che io siamo molto invecchiati. Sono molto riconoscente per aver ricevuto un simile riconoscimento alla mia età e lo prendo come un messaggio che mi incita a continuare il mio lavoro. Mi impegnerò anche in futuro a lavorare ancor più duramente.

Leggi anche: L’uomo che ha fatto conoscere Miyazaki all’Occidente

Entra nel canale WhatsApp di Fumettologica, clicca qui. O seguici su Threads, Telegram, Instagram e Facebook.

Ultimi articoli

Ora è possibile abbonarsi a Diabolik

Per la prima volta in 62 anni, sarà possibile sottoscrivere un abbonamento alla serie mensile inedita di Diabolik.
peepshow 15 joe matt

L’ultimo fumetto di Joe Matt, pubblicato postumo

Fantagraphics Books ha annunciato la pubblicazione postuma di Peepshow 15, l'ultimo e conclusivo numero della serie di Joe Matt.

Marvel annuncia altre due nuove serie a fumetti per il nuovo rilancio degli X-Men

Marvel ha annunciato altre due serie a fumetti per il nuovo rilancio degli X-Men intitolato From the Ashes: "Phoenix" e "Nyx".
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato!!!

Abbiamo rilevato che stai utilizzando le estensioni per bloccare gli annunci. Il nostro sito è gratuito e il lavoro di tutta la redazione è supportato dalla pubblicità. Supportaci disabilitando questo blocco degli annunci.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock